Cruillas, spazio verde in un'area confiscata in via Trabucco

Consegnati a una ditta di Giarre i lavori per la riqualificazione di un terreno abbandonato di oltre duemila metri quadrati. Sorgerà un piccolo polmone verde, punto di aggregazione per gli abitanti del quartiere. La soddisfazione della Sesta circoscrizione

E' stato firmato ieri il contratto di consegna lavori alla ditta “Vivai Emmanuele” di Giarre, per la riqualificazione dell’area di circa 2.300 metri quadrati di via Trabucco, a Cruillas, confiscata nel lontano 1995 ed assegnata alla Sesta Circoscrizione nel 2003. Dopo vari intoppi politici e burocratici, in sintonia con il sindaco e l’ex Assessore al verde Giuseppe Barbera, fu redatto e finanziato, un progetto per riqualificare l'area.

"Sorgerà uno spazio verde attrezzato in un quartiere privo di spazi pubblici - si legge in una nota della Sesta circoscrizione - dando un segnale alla collettività che le periferie non vengono abbandonate. Sta ora ai residenti comprendere che, trattandosi di bene comune, bisogna responsabilizzarsi a mantenere e far mantenere questo piccolo polmone verde, punto di aggregazione per il bene collettivo".

Alla consegna lavori erano presenti per il Comune l’architetto Loredana Tarallo, nella qualità di responsabile del progetto e direttore dei Lavori; l’impresa aggiudicatrice, rappresentata dal titolare Orazio Emmanuele; per la Governance del sindaco Biagio Fecarotta; per la VI circoscrizione il presidente Michele Maraventano, il vicepresidente Massimiliano Giaconia e il consigliere Roberto Li Muli. Sul posto anche alcuni residenti.

L’Impresa si è impegnata ad iniziare i lavori nei primi giorni della prossima settimana, comunque come previsto da contratto non oltre i 15 giorni dalla consegna. "Questo risultato è una grande conquista per il quartiere - conclude la nota - frutto di costante impegno da parte della circoscrizione e dei residenti coadiuvato dall’Amministrazione. L’impegno di questa istituzione non si limiterà al presente, ma continuerà a monitorare in futuro un bene che per tanti anni è stato oggetto di degrado ambientale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Francesco Benigno in tv: "Mio padre mi legava con le catene, ho dormito dappertutto"

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento