“…Amare Palermo, una luce, una chiesa, un prato verde!”: l’Arcivescovo Lorefice aderisce alla fiaccolata

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

L’Arcivescovo Corrado Lorefice conferma la sua presenza alla Fiaccolata “…Amare Palermo, una luce, una chiesa, un prato verde!”, in programma il 15 giugno alle o 20:30 concentramento piazza San Paolo 5. La Parrocchia San Paolo Apostolo, la Parrocchia di Santa Cristina e la Parrocchia di Gesù Sacerdote, presenti nel quartiere di Borgo Nuovo invitano tutti i cittadini a partecipare. Che questa iniziativa serva alla cittadinanza palermitana ad accendere una grande luce, di una Palermo che vede le proprie periferie al buio, non solo perché manca l’illuminazione pubblica, ma soprattutto per lo stato di abbandono dei quartieri periferici della nostra città. I quartieri periferici abbandonati, non possono più essere lasciati all’abbandono da parte dell’Amministrazione cittadina, dove il buio fa da palo alla criminalità, dove il verde abbandonato prende il posto del parco giochi, dei campetti e altre attrazioni per i bambini, togliendoli, di fatto, alla strada con tutti i suoi pericoli. Le periferie devono diventare veri e propri centri così che il cittadino di borgo nuovo come quello di altri quartieri degradati viva nel proprio quartiere come se vivessero nella tanta gettonata via Libertà.

Facciamo diventare via Libertà i quartieri periferici, restituendo ai loro abitanti i servizi, le aree giochi per bambini, il verde curato e pulito, la sicurezza pubblica e ma soprattutto restituiamo la dignità al popolo Palermitano. Si restituisca anche la chiesa alla Parrocchia San Paolo Apostolo chiusa dal 2005 perché i costruttori all’epoca della costruzione non hanno realizzato l’edificio in perfetta regola d’arte, confinando i parrocchiani e i cittadini del quartiere a svolgere la propria attività sia di Culto che sociale all’interno di un salone parrocchiale. Che il Sindaco nomini il R.U.P. (responsabile unico del procedimento), e sblocchi il milione e trecento mila euro già stanziato 3 anni addietro, ma che attualmente giace nelle banche per motivi burocratici, intanto i cittadini e i parrocchiani aspettano i comodi di un’Amministrazione poco attenta ai problemi reali degli abitanti di Palermo e del quartiere di Borgo nuovo!

In questo periodo la nostra comunità con in testa il proprio parroco Padre Antonio Garau, ha deciso di dire basta, dal 4 al 30 giugno tutti in tenda, tutti in preghiera, come forma di protesta contro l’inerzia e l’assenteismo delle istituzioni cittadine nel nostro territorio di Borgo Nuovo, chiedendo che il quartiere e piazza San Paolo, diventi obbiettivo sensibile per le forze dell’ordine, e sia come esempio per tutte le zone di Borgo Nuovo e i quartieri che versano nelle stesse condizioni. Allora Che Palermo illumini Palermo, si chiede a tutti i cittadini Palermitani di sostenerci con la loro presenza, e in particolare venerdì 15 in occasione della Fiaccolata “…Amare Palermo”, che partirà da piazza San Paolo in Palermo alle 20:30 con in testa il nostro Arcivescovo Corrado Lorefice. Che Palermo Illumini Palermo, non stare a guardare, ma dai luce con la tua presenza, alla fiaccolata di venerdì 15 giugno alle ore 20:30, per il bene di Palermo, a partire dal quartiere di Borgo Nuovo.

Torna su
PalermoToday è in caricamento