Archikromie, i mercati storici e le sante patrone della città

La peculiarità degli itinerari proposti è racchiusa nelle “lezioni sul campo” sulle tradizioni e le celebrazioni calendariali legate alla dieta mediterranea che lo staff di esperti di Archikromie impartisce ai partecipanti, conducendoli attraverso quattro aree dedicate ad altrettante Sante patrone palermitane : Santa Cristina, Sant’Agata, Sant’Oliva e Santa Ninfa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Dalla natura del territorio…alla cultura dei luoghi": è il tema dei due itinerari integrati, sensoriali ed emozionali, che l'associazione culturale Archikromie proporrà per tutto il mese di giugno, dal mercoledì al sabato. Il primo prevede un percorso attraverso i mercati di Vucciria e Capo, il secondo di Ballarò e Fieravecchia, meglio noto come Lattarini; entrambe le passeggiate di approfondimento prenderanno in esame i luoghi attraverso la scoperta dei sapori e l'indagine del patrimonio culturale, incluse le fabbriche e le attività economiche presenti nel territorio che hanno plasmato, nel tempo, il volto della città.

La peculiarità degli itinerari proposti è racchiusa nelle "lezioni sul campo" sulle tradizioni e le celebrazioni calendariali legate alla dieta mediterranea che lo staff di esperti di Archikromie impartisce ai partecipanti, conducendoli attraverso quattro aree dedicate ad altrettante Sante patrone palermitane: Santa Cristina, Sant'Agata, Sant'Oliva e Santa Ninfa. Ciascun itinerario, dal costo di 5 euro, si svolge dalle 10:00 alle 12:30 con raduno a piazza del Garraffello (Capo e Vucciria) e a Casa Professa (Ballarò e Lattarini); info - point sul luogo, un quarto d'ora prima della partenza, con relativa distribuzione del materiale descrittivo. Obbligatoria la prenotazione, con anticipo di almeno due giorni, al numero 327.4532153.

Torna su
PalermoToday è in caricamento