La neve imbianca le piste: a Piano Battaglia si scia, impianti aperti

Gli impianti di risalita sono tre: la nuova seggiovia biposto, la sciovia Mufaretta e il tapis roulant. Resteranno in funzione tutti i giorni dalle 9 alle 16, tranne il mercoledì

Impianti di risalita in funzione da ieri mattina a Piano Battaglia. La neve caduta nei giorni scorsi ha imbiancato le piste e così la stagione sciistica è potuta partire. Tre in tutto gli impianti che resteranno aperti tutti i giorni dalle 9 alle 16, tranne il mercoledì. Cinque le piste: ce n'è per tutti i livelli di difficoltà, da quelle facili adatte ai principianti alle nere per gli esperti passando per i livelli intermedi (rosso e blu). 

Tra gli impianti in funzione, la nuova seggiovia biposto, lunga circa 600 metri, con una portata di 700 persone/ora, che in 7 minuti porta quasi in vetta alla Mufara gli sciatori: serve la pista nota come Sparviero, con le sue varianti (2,5 km di piste ‘nere’ e ‘rosse’) e la pista Mollica per circa 1 km di pista nera. Per i meno esperti o per i giovanissimi, disponibile anche la sciovia Mufaretta lunga circa 200 metri, con una portata di 700 passeggeri ogni ora, serve la pista ‘blu’ nota come Scoiattolo lunga circa 500 metri. A completare l’offerta, il campo scuola della Marmotta lungo 250 metri servito da un comodo tapis roulant.


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Bene.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Università, crescono i servizi: sei nuove mense nelle residenze per studenti

  • Cronaca

    Marconi, lavori in succursale e doppi turni alla centrale: genitori infuriati

  • Cronaca

    Sperona due auto e due pattuglie dei vigili, 41enne sottoposto al Tso

  • Politica

    Ars, dal Movimento 5 Stelle 30 mila euro a onlus che aiuta i bimbi dell'Albergheria

I più letti della settimana

  • Aggredita mentre corre in Favorita: "Voleva trascinarmi tra i cespugli e violentarmi"

  • Morto il boss Salvatore Profeta, per lui alla Guadagna si fermava perfino la Madonna

  • "Da Palermo a Ragusa in 20 minuti": treno superveloce, il primo progetto è in Sicilia

  • Donna muore per infarto a Villa Sofia, i familiari: "E' rimasta bloccata in ascensore"

  • Imbrattato il murales di Falcone e Borsellino alla Cala, spunta la scritta "Gay" con la vernice

  • Tragedia ad Acqua dei Corsari, tocca i fili elettrici e muore folgorato in casa

Torna su
PalermoToday è in caricamento