Venditti ha rischiato di morire soffocato da un pezzo di carne: salvato da un palermitano

A raccontare la brutta avventura è il cantautore romano stesso aprendo il suo concerto al Palazzo dello Sport a Roma: "Il nostro maestro delle luci Max Tomasino mi ha salvato con la manovra di Heimlich"

Antonello Venditti ha rischiato di morire ma è stato salvato da un palermitano. A raccontare la brutta avventura è il cantautore romano stesso aprendo il suo concerto Palazzo dello Sport a Roma venerdì sera: “Ieri sera un pezzo di carne non scendeva giù e il nostro maestro delle luci Max Tomasino mi ha salvato con la manovra di Heimlich. Ora ho dolore al costato ma sono felice di essere qui con voi".

Il brutto episodio che ha visto protagonista Venditti è avvenuto durante durante la cena in occasione del suo 70esimo compleanno. “Imparate quella manovra - ha consigliato il cantautore ai suoi fan - può salvare delle vite”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quella notte d'amore all'Ucciardone, Graviano: "Ho fatto un figlio ed ero al 41 bis"

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

Torna su
PalermoToday è in caricamento