Falcone, i lenzuoli della legalità "colorano" anche il Teatro Massimo

Giambrone: "Siamo orgogliosi di dare voce al pensiero e ai sentimenti di questi giovanissimi che stanno crescendo bene". Altri lavori realizzati dagli studenti in occasione dell'anniversario della strage di Capaci sono stati affissi in via Dogali, sede del comando della polizia municipale

La facciata dei palazzi comunali, del comando della polizia municipale di via Dogali e del Teatro Massimo si colora con i manifesti e i lenzuoli della legalità realizzati, in occasione del ventiseiesimo anniversario della strage di Capaci, dagli studenti della scuole cittadine.

Se la polizia municipale ha accolto i lavori dei bambini della scuola elementare "Emanuela Loi" di via Agordat, al teatro Massimo è stato esposto un lenzuolo commemorativo realizzato dagli studenti dell’istituto comprensivo Boccadifalco “Tomasi di Lampedusa". Nei giorni scorsi, la decisione di alcuni residenti a Passo di Rigano, di non esporre i lavori sui balconi delle proprie case ha sollevato aspre polemiche. Da qui la decisione dell'amministrazione cittadina di accogliere i lavori nelle proprie strutture.

“L’anno scorso – ha commentato il sovrintendente del Teatro Massimo, Francesco Giambrone -, in occasione dei venticinque anni dalle stragi, abbiamo voluto ricordarle mettendo simbolicamente i lenzuoli all’interno del Teatro Massimo, nella sala grande, per lo spettacolo 'Le parole rubate'. Quest’anno siamo sempre più convinti dell’importanza di rammentare quanto sia fondamentale la lotta alla mafia e mantenerne la memoria, e siamo felici oggi di esporre il lenzuolo realizzato appositamente per il Teatro Massimo dagli allievi dell’Istituto Comprensivo Boccadifalco 'Tomasi di Lampedusa', perché il teatro sia sempre più il luogo che interpreta il sentimento diffuso della comunità nella quale opera, e in particolar modo quello espresso dalle generazioni più belle e più importanti per il nostro futuro. Siamo quindi orgogliosi di dare voce al pensiero e ai sentimenti di questi giovanissimi che stanno crescendo bene, e che aspettiamo presto in teatro".

Il sindaco Leoluca Orlando ha ribadito l’apprezzamento per tutti gli studenti coinvolti per aver “dimostrato ancora una volta amore per la città e per i valori della legalità" ed ha sottolineato come l'iniziativa "rinforza il legame fra i giovani, la scuola e le istituzioni civili e culturali della cità; un legame che è fra le basi per lo sviluppo sano della nostra comunità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

Torna su
PalermoToday è in caricamento