Il sorriso di padre Puglisi in un francobollo: l'iniziativa per i 25 anni della morte

Sarà stampato dall'Ufficio filatelico e numismatico dello Stato della Città del Vaticano. Il parroco di Brancaccio venne ucciso dalla mafia il 15 settembre del 1993 come "punizione" per il suo impegno in favore della legalità

Don Pino Puglisi

La figura di don Pino Puglisi, il parroco di Brancaccio ucciso dalla mafia il 15 settembre del 1993 come "punizione" per il suo impegno in favore della legalità, campeggerà su un francobollo. L'Ufficio filatelico e numismatico dello Stato della Città del Vaticano ha reso noto che le prossime emissioni filateliche del 6 febbraio 2018 saranno dedicate alla Pasqua e al 25° anniversario della morte del sacerdote.

L'emissione consiste in un minifoglio da 6 francobolli (dimensioni 130x110 mm) raffiguranti il beato Puglisi circondato dai ragazzi di cui si occupava nel quartiere Brancaccio. Sullo sfondo la sua chiesa e in primo piano la dicitura: "La sera del 15 settembre 1993 don Pino Puglisi è assassinato a Palermo dalla mafia".  Nel depliant allegato ai bozzetti vengono ricordate le parole di Papa Francesco: "È stato un sacerdote esemplare, dedito specialmente alla pastorale giovanile. Educando i ragazzi secondo il Vangelo vissuto li sottraeva alla malavita e così questa ha cercato di sconfiggerlo uccidendolo. In realtà però è lui che ha vinto con Cristo risorto".

Il francobollo è realizzato dall'artista Marco Ventura. Il valore facciale dell'emissione è di un euro, la tiratura massima di 360.000 serie complete.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • ottima idea! Padre Puglisi era una persona eccezzionale! ci vorrebbero molte preti come lui! Preti che predicano di meno e agiscano attivamente nel sociale nelle strade tra la gente! e non solo nelle proprie parrocchie a dire messe! aiutiamo i bisognosi fuori dalle mura del sacrato! non aspettate che la gente vada da voi ma voi andate dalla gente! soprattutto quella viva!

  • Una bella iniziativa.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Sbloccare i lavori pubblici e contrastare il lavoro nero", i lavoratori edili scendono in piazza

  • Cronaca

    Leader di Forza Nuova pestato: due ragazzi in stato di fermo per tentato omicidio

  • Cronaca

    Pestaggio a Ursino, una testimone: "In due gli bloccavano la testa, gli altri lo prendevano a calci"

  • Cronaca

    Fame di parcheggi al Cassaro basso, via alla petizione: "Cancellare la Ztl in piazza Marina"

I più letti della settimana

  • Via Dante, militante di Forza Nuova legato e pestato in strada

  • Trappeto, facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due pedofili

  • Vendevano la figlia ai pedofili, il racconto shock: "Non mi piaceva fare quelle cose"

  • Vince un milione ma non lo riscuote, Sisal: "Il tempo sta per scadere"

  • Elezioni, come si vota il 4 marzo con la nuova scheda elettorale

  • L'assalto al bar Massaro, il titolare: "Perché un'azione tanto eclatante? Era solo una rapina?"

Torna su
PalermoToday è in caricamento