"Da 7 anni l'anello ha sventrato Palermo e ucciso negozi": il caso finisce a Roma

Il governo regionale ha convocato un incontro urgente nella Capitale con la Tecnis, azienda titolare dell'appalto. L'assessore Falcone: "Pronti anche a chiedere la rescissione del contratto, la città non può più sopportare una simile mortificazione"

"Il Governo Musumeci non può più accettare di vedere Palermo sventrata senza una concreta progressione dei lavori dell'Anello ferroviario. Chiederemo alla Tecnis, azienda titolare dell'appalto, un cronoprogramma serio e indifferibile e, qualora non ci fossero le dovute garanzie, chiederemo di commissariare i lavori o addirittura, come extrema ratio, la rescissione del contratto". A parlare è l'assessore regionale Marco Falcone in riferimento alla vertenza Tecnis e alle ultime notizie che vedono tramontare la trattative per la cessione del colosso delle costruzioni in amministrazione giudiziaria.

A tal proposito il Governo regionale, preoccupato per lo stallo dell'Anello ferroviario di Palermo, ha convocato per giovedì prossimo, 21 marzo 2019, nella sede di Roma della Regione Siciliana in via Marghera, 36, un tavolo tecnico con i vertici di Rete Ferroviaria Italiana, nella persona dell'ad Maurizio Gentile, l'amministratore giudiziario di Tecnis Saverio Ruperto e il Comune di Palermo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Alla Tecnis – conclude l'assessore Falcone -  chiederemo le dovute garanzie, anche in ordine a ipotetici nuovi acquirenti, del ramo d'azienda in questione o dell'intera azienda. Palermo non può sopportare, a distanza di sette anni, una simile mortificazione che ha causato la chiusura di decine e decine di esercizi commerciali oltre agli inauditi disagi che hanno messo in ginocchio il centro della città". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moggi: "Padre Pio è apparso in sogno a una signora di Palermo e ha fatto una profezia su di me"

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Coronavirus, in Sicilia sospeso l'avvio della stagione balneare

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

Torna su
PalermoToday è in caricamento