Amat, le opposizioni chiedono al sindaco di ritirare il bando

Selezione per l’assunzione di 100 autisti, la polemica: "Il bando è stato emanato in assenza di qualsivoglia piano di risanamento e del fabbisogno aziendale i quali vanno approvati dalla giunta comunale"

Le opposizioni chiedono a Orlando di ritirare il bando per l’assunzione di 100 autisti. La spiegazione si legge in una nota: "I componenti della minoranza - inizia così il comunicato - prendono atto che purtroppo la conferenza dei capigruppo non si è potuta svolgere per via dell’assenza dei capigruppo di maggioranza. Tale comportamento rappresenta un grave atto di scorrettezza istituzionale e avrà conseguenze nei rapporti fra le forze di maggioranza ed opposizione. Doveva trattarsi una vicenda di notevole rilevanza che riguarda l’Amat spa e la conseguente emanazione del bando per l’assunzione di 100 autisti. Tale bando andrebbe ritirato poiché emanato in assenza di qualsivoglia piano di risanamento e del fabbisogno aziendale i quali vanno approvati dalla giunta comunale".

"La (pseudo) maggioranza - si legge nella nota dei gruppi consiliari dell'opposizione - è responsabile di avere rotto i rapporti di collaborazione con la minoranza. Da mesi le attività e le deliberazioni poste in essere dal Consiglio Comunale si sono potute porre in essere grazie ai numeri garantiti dai gruppi di opposizione. Ma adesso il comportamento assunto dai gruppi di maggioranza non potrà non avere ricadute sui già fragili equilibri del Consiglio Comunale. Il Sindaco prenda atto che in questa città non può più contare su una maggioranza in consiglio; lo invitiamo, inoltre, visto il suo singolare silenzio su una vicenda così importante, di prendere una posizione rispetto a quello che, a parere della minoranza, risulta essere un atto illegittimo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento