Amianto e rifiuti pericolosi in riva al mare, sequestrata maxi discarica ad Altavilla

L'area si trova in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico e si estende per circa tremila metri quadrati. Trovati dal Corpo forestale 1800 metri cubi di materiale

Gli uomini del corpo forestale durante l'operazione

Tremila metri quadrati di terreno, con vincolo paesaggistico, occupati da rifiuti tossici pericolosi. Una maxi discarica abusiva è stata sequestrata ad Altavilla dal nucleo operativo di Palermo del Corpo forestale. L'area si trova a i binari della ferrovia e la battigia, in località Marina del Ponte. 

Gli investigatori hanno trovato sfabbricidi e una consistente quantità di cemento amianto. Nell'area, infatti, sono stati recentemente demoliti alcuni immobili abusivi realizzati negli anni ’80. L'amianto era gettato tra gli altri rifiuti, che ammontano complessivamente a 1800 metri cubi. L'attività di polizia giudiziaria condotta dagli uomini del corpo forestale, coordinati da Rosalia Pirrello, è stata diretta dal pubblico ministero Eugenio Faletra della Procura di Termini Imerese e si inserisce in un più vasto programma di tutela del territorio e dell'ambiente del corpo forestale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Sospetto caso di Coronavirus, mascherine e fuggi fuggi al pronto soccorso del Cervello

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

Torna su
PalermoToday è in caricamento