Aliminusa, violenza sessuale su una ragazzina: sacerdote condannato a 6 anni

Don Paolino Marchese, 50 anni è stato condannato dal Gup di Termini Imerese. La denuncia è arrivata da una ragazza che oggi ha 21 anni, ma la storia risale al 2007. Il prete respinge le accuse: farà appello

"Don Paolino mi ha violentata". La vicenda è terribile e ha scosso un paese intero, Aliminusa, piccolà realtà arroccata sulle Madonie. Con l'accusa di violenza sessuale il sacerdote Paolino Marchese, 50 anni, è stato condannato a sei anni dal Gup di Termini Imerese. La denuncia è arrivata da una ragazza che oggi ha 21 anni, ma la storia risale al 2007. Aiutata dai genitori, la ragazza che aveva la vocazione per diventare suora e frequentava assiduamente la parrocchia di Aliminusa, qualche mese fa ha deciso di rompere il silenzio e denunciare tutto ai carabinieri, dopo anni di silenzi. Così il 31 gennaio scorso i militari hanno bussato alla porta di casa del sacerdote per arrestarlo. Poi le indagini e la condanna. Il prete -  ai domiciliari dallo scorso inverno - ha scelto il rito abbreviato. Alla ragazza - come si legge sul Giornale di Sicilia - spetterà una provvisionale di 150 mila euro, a genitori e fratelli di 30 mila. 

La giovane sarebbe stata abusata più volte dal prete durante gli abituali incontri organizzati in parrocchia. Una vicenda che aveva dolorosamente segnato l'adolescenza della vittima, che da quel momento non era più riuscita ad avvicinarsi a un coetaneo senza provare un forte senso di vergogna. Convinta che nessuno le avrebbe creduto, ha tenuto la bocca cucita per un tempo fin troppo lungo. "Gli accertamenti che ne sono scaturiti - è la versione data dai carabinieri - hanno consentito di delineare un quadro indiziario a carico del religioso, ritenuto dagli investigatori solido". Marchese sostiene invece di essere estraneo alle contestazioni e di non avere mai abusato della ragazzina. Da qui la decisione di fare appello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

  • Incidente nella notte ad Altofonte, scontro frontale tra auto: morto 31enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento