Vergine Maria, aggredito a pugni in faccia sul bus: arrestati 3 giovanissimi

Il tentato scippo, poi l'aggressione feroce. In manette due tunisini e un egiziano. La vittima è un ragazzo palermitano: ha riportato una prognosi di giorni 30 per la frattura dell’osso nasale

I carabinieri sul 603 dopo la violenta aggressione

Rapinano un ragazzo sull'autobus che da Mondello porta a Vergine Maria e vengono arrestati. In manette sono finiti tre giovanissimi extracomunitari. E' successo ieri sera, intorno alle 20,  quando ai carabinieri è arrivata la segnalazione di una rissa sul bus "603", che in quel momento stava transitando sul lungomare Cristoforo Colombo, in direzione Vergine Maria. 

La “gazzella” dei militari, giunta sul posto, ha notato subito tre giovani stranieri accanirsi su un ragazzo palermitano di 26 anni. "In due tenevano le braccia della vittima mentre il terzo prendeva a pugni in faccia il malcapitato", hanno raccontato i carabinieri. I tre sono stati bloccati, mentre il ragazzo è stato soccorso. "Aveva il viso tumefatto e sanguinante", dicono i militari. La vittima ha poi ricostruito i fatti: gli aggressori gli avrebbero scippato dal braccio i suoi due braccialetti d’argento. Poi la reazione e la lite violenta. A lanciare l'allarme è stato l'autista che, preoccupato per ciò che stava succedendo a bordo, ha bloccato l'autobus.

I protagonisti della vicenda sono stati poi identificati. In manette sono finiti B. E. B., tunisino di 18 anni, residente a Palermo, R. M., sedicenne egiziano, e M. K., 15 anni, tunisino (gli ultimi due sono ospiti di una casa di accoglienza di Palermo). La vittima ha riportato una prognosi di giorni 30 per la frattura dell’osso nasale e seno mascellare. Al momento si trova al Civico. Considerati gli elementi emersi a carico dei tre ragazzi extracomunitari, per loro è scattato l'arresto per rapina aggravata e interruzione di pubblico servizio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • mostrate le foto almeno! Sicuramente se escono lo rifaranno

  • adesso dobbiamo mantenerli in carcere, tanto per loro i nostri carceri sono alberghi a 5 stelle

  • Se all ucciardone ci sono ancora uomini di rispetto..sapranno cosa devono fare

  • Accogliamo, accogliamo!

  • Espulsione no ? Che k.. di leggi. Domani ricominciamo tanto che hanno da perdere?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maltempo e vento a Pasquetta: alberi caduti in strada, scoperchiate verande e tettoie

  • Mafia

    "La mafia è stata decapitata, Palermo non permetterebbe mai a Messina Denaro di fare il capo"

  • Politica

    Musumeci: "Per risollevare la Sicilia serve il bisturi, che sia una Pasqua di resurrezione"

  • Cronaca

    Pasqua di sangue in Sri Lanka, Orlando: "Vicino ai nostri concittadini cingalesi e tamil"

I più letti della settimana

  • "Mi stanno ammazzando": i boia spaccavano le ossa nella stanza degli orrori di via Imera

  • Mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, i nomi degli arrestati

  • Omicidio in zona via Notarbartolo, strangola la compagna dopo una lite e si costituisce

  • "La mafia è stata decapitata, Palermo non permetterebbe mai a Messina Denaro di fare il capo"

  • Uccisa dal compagno perché si è rifiutata di fare sesso: "L'ho strozzata con tutta la forza"

  • Incidente in via Lanza di Scalea, auto contromano si schianta contro moto: due feriti

Torna su
PalermoToday è in caricamento