Viale Strasburgo, perde alle "slot" e aggredisce gli agenti: in manette

E' successo alla sala "Bingo vip". L'uomo, 41 anni, sarebbe andato in escandescenze perché mentre era "sotto" di mille euro le macchine sono state spente a mezzanotte come previsto

Slot Machine

Perde allo slot machine e aggredisce gli agenti. Accade nella sala "Bingo vip" di viale Strasburgo. In manette è finito S.V., 41 anni, accusato di oltraggio, resistenza, violenza e minaccia aggravata a pubblico ufficiale, e danneggiamento.

A contattare il 113, era stato lo stesso S.V., irritato dalla presenza, a suo dire, di “disturbatori” che gli impedivano di giocare. I poliziotti dell'ufficio Prevenzione generale e Soccorso pubblico giunti sul posto hanno verificato che a creare scompiglio era invece lui.

L'uomo, così come raccontato dal gestore e dai numerosi clienti, era andato in escandescenze quando le slot machine, come previsto, erano state spente a mezzanotte. Spinto dal desiderio di recuperare i mille euro persi, ha preteso che si riaccendessero le macchine. E, all'arrivo degli agenti, si è scagliato contro loro con calci e pugni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento