Acqua dei Corsari, 11 milioni per mettere in sicurezza il parco Libero Grassi

Il progetto del Comune ha ottenuto il finanziamento da parte della Regione. Il sindaco Orlando: "Al più presto l'approvazione del progetto definitivo e l'avvio dei lavori". Chinnici (Pd): "Restituiremo ai palermitani uno dei tratti più incantevoli della Costa Sud"

Via libera da parte della Regione al finanziamento da 11 milioni di euro per la messa in sicurezza del parco Libero Grassi ad Acqua dei Corsari, dove sorge l'ex Teatro del Sole.

Il Comune ha partecipato ad un bando della Regione finalizzato alla bonifica di aree inquinate grazie all’uso di fondi comunitari. Adesso il cosiddetto "mammellone" di Acqua dei Corsari potrà essere sottratto definitivamente al degrado e diventare un vero parco. L’area, che si estende per circa 11 ettari, in passato è stata oggetto di alcuni interventi di consolidamento, di contrasto all'erosione marina e di sistemazione del suolo con la realizzazione di gradinate e percorsi.

Il sindaco Leoluca Orlando sottolinea "il grande risultato" raggiunto, "frutto della collaborazione con la Regione e dell'impegno del nostro assessorato all'Ambiente e di quello regionale al Territorio. Un risultato che ora impegna l'amministrazione a lavorare in sinergia con le associazioni e ad avere tempi quanto più rapidi possibile per l'approvazione del progetto definitivo e l'avvio dei lavori. Sulla stessa scia il vicesindaco con delega all'Ambiente, Sergio Marino, che aggiunge: "Siamo soddisfatti di questo primo risultato, che costituisce un primo importante passo per la restituzione dell'area ai cittadini e alla fruibilità pubblica. Un modo per dare giusto seguito e riconoscimento ai tanti che da anni si impegnano per la bonifica e la riapertura dell'area".

Secondo Dario Chinnici, capogruppo del Pd in Consiglio comunale, si tratta di "un’ottima notizia non solo per la riqualificazione della costa sud, ma per tutta la città: finalmente restituiremo ai palermitani uno dei tratti più incantevoli della costa e un’area su cui poter svolgere attività sportive, sociali e culturali. Grazie all’impegno del vicesindaco Sergio Marino e dell’assessore regionale al Territorio Toto Cordaro, il progetto è stato ammesso al finanziamento e adesso si potrà passare alla fase esecutiva: ci auguriamo che i tempi siano celeri e che si coinvolgano le associazioni e le realtà del territorio, così da consentire di mettere in sicurezza un’area di circa 11 ettari da troppo tempo abbandonata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Un altro caso di Coronavirus fa tremare Comdata, donna positiva: "Ora la situazione è grave"

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Coronavirus, in Sicilia già venti morti: salgono a 846 i contagiati, 125 più di ieri

  • Incidente in via Basile, investito da un automobilista che scappa: morto 57enne

  • Coronavirus, furia Musumeci in tv: "La Sicilia è chiusa, da noi per avere dei diritti bisogna gridare"

Torna su
PalermoToday è in caricamento