Acqua dei Corsari e Borgo Nuovo, riaccesi 160 punti luce

E’ stato ultimato, invece, l’intervento di manutenzione e revisione dell’illuminazione del Giardino della Zisa. Rimesso in funzione il quadro elettrico allo Zen: era stato vandalizzato

Riaccesi i punti luce nel Giardino della Zisa

Due circuiti riattivati e oltre centosessanta punti luce riaccesi nella zona di Acqua dei Corsari e in quella di Borgo Nuovo. I due interventi rientrano nelle attività che AMG Energia ha in corso per il ripristino e la riattivazione di alcuni trasformatori delle cabine di pubblica illuminazione che si erano guastati e che sono stati riparati e appena riconsegnati. Un intervento in emergenza è stato eseguito, invece, in via Gino Zappa, nel quartiere San Filippo Neri, dove un quadro elettrico di bassa tensione vandalizzato è stato subito ripristinato. Contemporaneamente gli operatori del servizio verifiche della società hanno ultimato un intervento ad ampio raggio di manutenzione ordinaria dell’impianto di illuminazione del Giardino della Zisa.

E’ in corso l’intervento di ricollocazione di otto trasformatori a bobina mobile riparati. Si tratta di apparecchiature datate, espressione di un tipo di tecnologia che è stata abbandonata da buona parte delle città italiane: questo comporta difficoltà nel reperire i pezzi di ricambio e necessità di rivolgersi alle poche ditte specializzate ancora presenti in Italia per le riparazioni. Un trasformatore è stato sostituito in cabina Acqua dei Corsari, consentendo la riattivazione del circuito di media tensione Galletti/Pomara/Messina Montagne (80 punti luce) un altro in cabina Borgo Nuovo con la conseguente riattivazione di oltre 80 punti luce alimentati dal circuito di media tensione Caltagirone/Castellana. Sostituito e già riattivato anche il trasformatore a bobina mobile di cabina Pagliarelli: ripristinata in toto l’illuminazione della zona di via Altofonte, dove, per alcuni giorni, gli impianti erano rimasti in funzione a punti luce alternati. “Si tratta di attività non semplici e che richiedono tempi non rapidi, elementi che non sempre si riesce a rendere evidenti alla città cui viene reso il servizio - spiega l’amministratore unico di AMG Energia, Mario Butera -. E’ stato necessario, infatti, rimuovere e spedire i trasformatori alle poche aziende specializzate ancora presenti sul nostro territorio - esclusivamente in alcune regioni del Nord d’Italia - e poi attenderne la riparazione e riconsegna. Questo ha comportato tempi non brevi: ci scusiamo per i disagi sofferti dai cittadini con impianti in funzione a punti luce alternati”.

E’ stato ultimato, invece, l’intervento di manutenzione e revisione dell’illuminazione del Giardino della Zisa. E’ stato riparato un guasto e sono stati riaccesi 40 punti luce. Nell’ambito dell’intervento di ripristino è stata fatta una verifica ad ampio raggio dell’impianto, con la sostituzione di 40 lampade, 15 portalampade e 7 cavi montanti. Purtroppo sono stati dismessi, perché vandalizzati, 7 globi trasparenti collocati su pali. Infine, un intervento in emergenza è stato eseguito nel quartiere San Filippo Neri: gli operatori di AMG Energia hanno trovato vandalizzato il quadro elettrico che alimenta l’illuminazione di via Gino Zappa e traverse, per un totale di 15 punti luce. Lo hanno rimesso in funzione con un intervento tampone a cui seguirà il ripristino definitivo, in modo da garantire la continuità del servizio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

  • Produce documenti falsi per percepire il reddito di cittadinanza: denunciato

  • Mafia, sequestrato tesoro del boss Salerno: ci sono anche tabaccheria e focacceria

  • Pallavicino, prof rimprovera alunna: la mamma si fionda a scuola e lo schiaffeggia

Torna su
PalermoToday è in caricamento