Bagheria, accordo Comune-Rotary per restaurare l’Arco del Padreterno

Lo storico accesso alla settecentesca villa dei mostri sarà riportato al suo antico splendore, grazie alla collaborazione tra l'associazione e l'ente pubblico. Il sindaco Tripoli e l'assessore Lo Galbo: "E' un pezzo della nostra storia e merita un interessamento da parte di tutti"

L'Arco del Padreterno

Sarà presto restaurato e riportato al suo antico splendore l’Arco del Padreterno di Bagheria. L’amministrazione comunale ha firmato lo scorso 7 giugno un protocollo di intesa con il Rotary club, che si è assunto l’impegno di farsi carico del restauro. Il Comune, in seguito, attiverà la video-sorveglianza per preservane lo stato.

Il protocollo di intesa tra Comune e Rotary sottoscritto dal presidente del Rotary club di Bagheria Antonio Fricano e dal sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli, alla presenza anche dell’assessore ai Beni Culturali Maurizio Lo Galbo, è frutto di una precedente delibera di Giunta del 14 gennaio scorso, che riguarda la manutenzione ordinaria dell’opera. L’arco del Padre Eterno è un bene storico ed architettonico di notevole pregio per la città di Bagheria, ancor di più perché costituiva lo storico accesso alla settecentesca villa dei mostri.

Il Rotary che ha tra i suoi scopi la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico, artistico e ambientale, aveva manifestato, mediante il suo presidente Antonio Fricano, l’intendimento di provvedere alle opera necessarie per restituire al monumento l’antico splendore. Le attività di cui si farà carico il club Rotary verranno svolte da maestranze idonee e qualificate in qualità anche di sponsor che finanzieranno i lavori. Le opere di manutenzione ordinaria riguarderanno la pulitura delle parti in marmo, con eventuale sostituzione delle parti danneggiate, la pulitura dei fregi ornamentali, il ripristino degli intonaci degradati a causa dell’umidità, la potatura dell’albero di ficus in prossimità dell’arco ed il ripristino e la sostituzione dei mattoni in cotto della panchina ed il ripristino dell’impianto di illuminazione, quest’ultimo a carico del Comune, mentre gli altri interventi saranno a carico di Rotary mediante le sponsorizzazioni.

Una targa ricordo che verrà posta nei pressi del monumento suggellerà l’operazione. "Ringraziamo il Rotary club tutti i soci ed il suo presidente - dicono il sindaco di Bagheria Filippo Tripoli e l’assessore Maurizio Lo Galbo -. L'arco è parte della nostra storia e merita un interessamento da parte di tutti. La collaborazione alla gestione della cosa pubblica e la valorizzazione del patrimonio architettonico cittadino è un bene insostituibile. Ringraziamo il Rotary club ed invitiamo tutti i cittadini bagheresi ad aver cura dei beni monumentali ed architettonici della nostra città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Omicidio di Ana Maria, parla l'ex compagno: "Mi ha detto che aspettava un figlio da me"

  • Poliziotti si fingono inquilini e scovano super latitante in casa: arrestato Pietro Luisi

  • Incidente a Partinico, perde il controllo dello scooter e cade: morto 21enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento