Sicilia soffocata dall'abusivismo edilizio: "Ci sono 620 mila pratiche mai esaminate"

A rendere noto il dato è il presidente della Regione, Nello Musumeci, intervenendo all'assemblea annuale dell'AnciSicilia. Per il governatore gli arretrati "non lasciano dormire le Procure e diventano un serio problema di carattere economico per gli Enti locali"

"Le pratiche sull'abusivismo edilizio non lasciano dormire le Procure e diventano un serio problema di carattere economico per gli Enti locali. In Sicilia abbiamo 620 mila pratiche di abusivismo mai esaminate perché i Comuni non hanno il personale tecnico per poterlo fare". A lanciare l'allarme è il presidente della Regione, Nello Musumeci, intervenendo all'assemblea annuale dell'AnciSicilia.

"Stiamo immaginando con i collegi dei professionisti - ha spiegato - un accordo per cui ogni Comune avrà dei tecnici a disposizione e mano a mano che entreranno le risorse degli oneri da pagare i tecnici saranno ristorati. Sarebbe un circuito positivo".

Secondo il governatore si deve "elaborare un testo unico delle leggi degli Enti locali in Sicilia, c'è troppo caos normativo. Gli uffici dell'Ars, se il presidente Micciché è d'accordo, sono particolarmente competenti per poterlo elaborare in modo da omogeneizzare la normativa. Di tutto c'è bisogno in Sicilia tranne che di nuove leggi sulla materia. Al contrario, occorre abrogarne tante, alcune centinaia, e creare un sistema assolutamente omogeneo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

  • Produce documenti falsi per percepire il reddito di cittadinanza: denunciato

  • Mafia, sequestrato tesoro del boss Salerno: ci sono anche tabaccheria e focacceria

  • Pallavicino, prof rimprovera alunna: la mamma si fionda a scuola e lo schiaffeggia

Torna su
PalermoToday è in caricamento