Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Il bambino innocente che amava i cavalli: 23 anni fa la tragica fine di Giuseppe Di Matteo

L'11 gennaio 1996 il figlio del pentito Santino fu torturato, strangolato e sciolto nell’acido. Orlando: "L'orrore di quel gesto non può essere dimenticato, la sua fine terribile è sprone a proseguire nella battaglia contro la mafia"
Torna a Il bambino innocente che amava i cavalli: 23 anni fa la tragica fine di Giuseppe Di Matteo

Commenti (6)

  • Orlando, la smetta di parlare a sproposito.

  • Non ha riflettuto sulle conseguenze.

  • Avatar anonimo di Senzapaura
    Senzapaura

    Non capisco a chi si riferisce.

  • Se sei davvero convinto di quelli che pensi dovresti andare a ripeterlo armato di megafono nel paese di Di Matteo.....

  • L’unico innocente è questo povero bambino ????

  • Avatar anonimo di Senzapaura
    Senzapaura

    Immensa pace per quel piccolo angelo che nessuna colpa aveva per la scelta di vita del padre. Spiego velocemente cosa intendo per "scelta di vita". Il signor Santino Di Matteo, delinquente di professione e associato con i mafiosi (e che tipi di mafiosi...) è stato il primo a decidere per la sorte del proprio figlio.  A mia vista, sapendo con quale belve aveva a che fare, prima di iniziare a collaborare, doveva mettere al sicuro la propria famiglia. Quando si parla di pentiti!!!!  ATTENDO il solito pazzo che commenta il mio post. Pitagora sei mezzo carne e mezzo pesce. 

Torna su
PalermoToday è in caricamento