Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Inferno attorno a Monreale, brucia la vegetazione a Pioppo e Giacalone

Grave la situazione a Bosco Busino, dove le fiamme in poco tempo hanno interessato un'area boscata. Altri roghi a Pizzo Nespola e in località Cerasa. Incendi anche a Blufi e Contessa Entellina: canadair in azione
Torna a Inferno attorno a Monreale, brucia la vegetazione a Pioppo e Giacalone

Commenti (5)

  • I maledetti non si fermano!

  • ... EFFETTIVAMENTE ieri i vigili del fuoco... non hanno lavorato a Monreale.... neanche a Blufi....e nemmeno a misilmeri, Grisi', Partinico, Cefalù...... no, non erano in servizio, ma tutti in ferie,.... brava la redazione di Palermo today.... bellissima informazione.....

  • Questo articolo dimostra la pochezza di informazione che avete, scrivendo a mano libera, inventando notizie: i Canadair sono di pertinenza del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, e sono inviati attraverso il COAU...centro operativo unificato di Roma, su richiesta, in Sicilia, ma ancora x poco, dalla Soup del corpo Forestale regionale. A quanto c'è scritto nel pezzo, dalla redazione, pare che oggi i vigili del fuoco di Palermo, non hanno effettuato interventi, specie sulle zone indicate, invece posso assicurare che proprio su giacalone, pioppo, Monreale, Blufi, misilmeri, bolognetta, grisì, partinico e ne dimentico tanti ancora, abbiamo effettuato decine di interventi, mettendo anche in salvo diverse famiglie e abitazioni. Ma di questo non si vuole parlare..... chissà perché !!

    • Avatar anonimo di Grisù
      Grisù

      E brava la redazione di palermo today, da quello che scrivete sembra che abbia lavorato solo la forestale su tutta la Provincia, non menzionando i Vigili del Fuoco, sappiate che io ho lavorato 24 ore consecutive dalla sera del 10 Luglio alla sera dell'11 luglio senza riposare un attimo, con ciò aggiungo che alcune squadre di Vigili del fuoco sono rimaste senza consumare il pranzo per l'emergenza in atto. Firmato      Pompiere incazzato

Torna su
PalermoToday è in caricamento