Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

A caccia di droga in Vucciria, poi l'incubo: "Sequestrati e costretti a comprarne ancora"

Spaccio, sequestro di persona a scopo di estorsione e lesioni. Questi i reati contestati a quattro presunti pusher che utilizzavano come base una casa in via dei Calzonai. Per farsi liberare un giovane cliente ha dovuto chiedere ai genitori un bonifico per pagare le dosi "extra" acquistate
Torna a A caccia di droga in Vucciria, poi l'incubo: "Sequestrati e costretti a comprarne ancora"

Commenti (4)

  • Che schifo! Tossici di m’’’’

  • aglia che schifo di gente nel 2019 vanno eliminati scafazati di merda gente inutile uomini senza dignità questa l'Italia questa è Palermo nel 2019

  • scene da film Comici il pusher che sequestra il cliente x fargli consumare altra droga Ma se il cliente non ha soldi lo sequestrano nel appartamento ora non so chi e più tossici il cliente o il pusher che poi lo spaccio sono,5 anni il sequestro 10 non so veramente se esistono persone così dementi saranno ottimi comici per il Film puscher da Sberle tratto dal carcere paghiarelli

  • Reato di evasione... quindi era ai domiciliari. Quando finiranno di dare domiciliari pure ai sorci?

Torna su
PalermoToday è in caricamento