Il quinto canto

Il quinto canto

Tweet4Score: da Palermo alla conquista della Coppa del Mondo

Che Push, una civic startup palermitana con i suoi quartieri generali a piazza Sant’Anna, avesse ambizioni internazionali lo si era capito ai tempi di “Top of the Popes”, quando, durante il Conclave, si è resa famosa rendendoci tutti cardinali per il tempo di un test. A qualche anno di distanza ci riprova e lo fa con la Coppa del Mondo, un evento che probabilmente è ancora più popolare e che in Italia, dal momento che siamo tutti allenatori di calcio, è seguito con maggiore rigore di una religione.

Tweet4Score è il risultato di questa aspirazione. E' un sito che dà la possibilità di conoscere le statistiche di tutte le nazionali e tutti gli account twitter dei giocatori convocati per menzionarli direttamente nei propri tweet: dà l’opportunità, quindi, di scoprire l'influenza social delle nazionali e il punteggio dei loro calciatori, calcolato su una scala da 35 a 100. Chi non ha un account Twitter o non lo utilizza avrà un punteggio basso, mentre le star più coinvolte online – come Claudio Marchisio, che vanta oltre mezzo milione di follower e quasi mille tweet – saranno più vicine alla vetta dei 100 punti.

Durante ogni match Tweet4Score crea, inoltre, una pagina live che confronta i due team, dà rapidamente informazioni sui giocatori e calcola in tempo reale la percentuale di popolarità su Twitter delle due squadre che si sfidano, assegnando loro un social score, che ovviamente potrebbe (e questo è il bello) differenziarsi da quello reale. La squadra vincente è, infatti, quella che fa più goal nel cuore dei tifosi e non quella che centra più volte la porta. Sono i supporter, quindi, a decretarne la vittoria e a diventare protagonisti della competizione.

L’idea nasce qualche settimana prima dei Mondiali, con lo spirito di proporre un punto di vista diverso da cui seguire il torneo: l’obiettivo è quello di mostrare come nella nostra società, in cui i social network sono diventati i principali organi d’informazione, i calciatori e le squadre abbiano un grado di influenza paragonabile a quello dei brand e come questo sia legato all’immagine che ciascun giocatore ha creato intorno a sé.

I giovani professionisti che fanno parte di Push, dopo una breve fase di progettazione di 48 ore, si sono messi subito al lavoro: sfruttando le ore serali e notturne (di giorno infatti sono impegnati a sviluppare TrafficO2, un progetto di mobilità sostenibile finanziato dal Miur), in una settimana sono riusciti a ideare il sito, a implementarlo e ad andare finalmente online.

Ovviamente non è stato semplice, soprattutto per la parte riguardante la grafica (particolare attenzione è stata rivolta ai loghi delle squadre, in versione "flat"), la piattaforma informatica (schede dei calciatori, calcolo tweet, conteggio hashtag etc) e la costituzione del database contenente le informazioni aggiornate sui 736 calciatori e le 32 squadre presenti ai Mondiali.

Senza dimenticare che alla base di tutto vi sono due algoritmi originali ideati ad hoc per il sito. Il primo calcola l'influenza di ciascun giocatore, e lo fa seguendo tre parametri: la "popularity" (quanto è famoso e seguito il profilo), l'"engagement" (quanto gli utenti sono invogliati a interagire con il personaggio e a prendere parte alle sue conversazioni) e il "reach" (quante sono le persone che il calciatore riesce a raggiungere, indipendentemente dalla fama e dalla qualità dei suoi contenuti). Il secondo, invece, conta tutti i tweet che contengono un hashtag a favore di una delle due squadre in campo durante una partita.

Insomma, una chicca made in Palermo che vale la pena conoscere. Adesso non ci rimane che andare sul sito e scoprire il lato social dei protagonisti di Brasile 2014. E, ovviamente, andare su twitter per far vincere la nazionale italiana a forza di hashtag: basta inserire #ITA e #vivoazzurro.

Il quinto canto

Quando vedemmo il disiato quinto esser nascosto da cotanti canti, questi di cantar cittade m'ha convinto di mafie, eroi, problemi e santi. Galeotto fu il blog e chi lo scrisse: da quel giorno più voi non leggeste d'altri. Il quinto canto è un punto di vista diverso, per chi non si accontenta delle apparenze.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
PalermoToday è in caricamento