Meteo, a Palermo risorge l'inverno: le temperature tornano giù

Dopo l’ampio anticipo di primavera, questa settimana sarà contraddistinta dal ritorno del freddo. Neve in questa fase sopra i 1100 metri specie sulle Madonie. Martedì attese piogge

Bentrovati, dopo l’ampio anticipo di primavera con temperature che nei giorni scorsi hanno raggiunto anche i +26°C adesso è tempo di tornare in inverno: la settimana sarà contraddistinta infatti dal ritorno del freddo, con venti tesi dai quadranti settentrionali, e da una certa instabilità che tuttavia sarà presente solo a tratti. 

Precisiamo subito: nulla di anomalo! Nei giorni scorsi ho letto sulla rete le più strampalate teorie che vedevano nella “fase tiepida” chissà quale segno di cambiamento climatico o di catastrofe imminente: nulla di tutto questo, gli sbalzi termici marcati sono sempre stati la normalità per il nostro territorio in questo periodo, sono anzi l’essenza stessa del passaggio tra inverno e primavera.

Marzo però resta un mese per noi invernale, il calendario astronomico infatti ha trovato sempre maggior corrispondenza di quello meteorologico in Sicilia, motivo per il quale l’inverno è da considerarsi finito non prima di fine mese.

Vediamo ora cosa attenderci ed in che modo avremo questo cambio radicale.

Oggi, lunedì, cielo inizialmente poco nuvoloso, dal pomeriggio aumento graduale della nuvolosità e venti da W. In serata è atteso il Maestrale e con esso il vero calo termico, tuttavia le precipitazioni ancora saranno sporadiche o assenti. Le temperature durante la giornata saranno sostanzialmente stazionarie.

La notte di domani, martedì, sarà il momento più instabile: l’aria fredda raggiungerà la nostra provincia portando con se precipitazioni anche a carattere temporalesco e Maestrale teso o localmente intenso. Neve in questa fase sopra i 1100 metri specie sulle Madonie. La mattinata sarà ancora perturbata con piogge, locali temporali e quota neve in calo a 800 metri circa. Dal pomeriggio graduale miglioramento delle condizioni climatiche a partire dal settore occidentale.

Temperature in forte calo, massime non oltre i +13°C, minime sulle coste attorno a +8/+9°C, naturalmente più freddo sull’entroterra.
Attenzione al Maestrale: fino al pomeriggio potrebbe essere forte o localmente intenso. Occhio anche al mare: agitato con possibili mareggiate sulle coste esposte.

Mercoledì sarà una giornata interlocutoria: le temperature saranno in lieve rialzo, il moto ondoso sarà in diminuzione come pure il Maestrale che lascerà il posto ad un Ponente al più localmente moderato. Un nuovo peggioramento tuttavia pare farsi avanti per la seconda parte della settimana, servono però ulteriori conferme quindi al momento ci fermiamo qui.
 

Non può piovere per sempre

Nasce come spazio per diffondere la meteorologia, scienza assai complessa ed ancora inesatta, in modo semplice, chiaro e conciso. Questo il compito che spetta a Nicola Sacco, imprenditore agricolo nella vita che, da oltre 20 anni, è un appassionato di meteorologia e che nel 2006 ha creato l'Associazione MeteoPalermo, ora onlus. L'Associazione studia il clima palermitano anche grazie alle numerose stazioni sparpagliate in città ed in provincia e grazie alla passione che quotidianamente mette nel gestire il sito meteopalermo.com con previsioni ed approfondimenti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • I complottisti della domenica non mancano mai.

Torna su
PalermoToday è in caricamento