Meteo, primavera in standby: forte calo termico in arrivo con piogge sparse e neve in montagna

Dopo le giornate trascorse con temperature miti e gradevoli (picchi oltre i +20°C) da stasera la provincia sarà interessata da una saccatura d’aria fredda. Da venerdì netto miglioramento con una tendenza buona per il weekend

Foto di Alessio Abbruscato

Bentrovati amici di PalermoToday, dopo qualche giornata con temperature miti e gradevoli (picchi oltre i +20°C) da stasera saremo interessati da un corposo calo termico: resteremo al di sotto delle medie almeno sino a sabato. Una saccatura d’aria fredda, che in queste ore interessa le regioni centro-settentrionali, si dirigerà nelle prossime ore verso sud, tramite l’azione di un nucleo di bassa pressione presente sul Tirreno. Veicolerà sulla nostra regione isoterme sino a 0/+1°C a circa 1500 metri, ben 7/8°C meno rispetto alla giornata odierna.
Avremo quindi a pieno titolo un crollo termico in un contesto nuovamente invernale col ritorno della neve in montagna, andiamo però nel dettaglio per le prossime ore.

Dalla serata e poi dalla nottata di domani (mercoledì) potrebbero arrivare i primi rovesci o locali temporali con ventilazione ancora da Ovest, i fenomeni quindi si sposteranno da Ovest/Sud-Ovest verso Est/Nord-Est. Quindi prima potrebbe piovere in provincia e poi in città. La Protezione civile ha diramato allerta meteo gialla. Durante la notte quota neve in calo sulle Madonie sino a 1300/1100 metri circa. Nelle prime ore del mattino ancora instabilità sulla nostra provincia con piogge o locali temporali (alternati a pause anche localmente ampie) e neve sino a 1100 metri circa. Venti a tratti moderati da N/NE con prevalenza di Grecale. Tra pomeriggio e sera attesa una recrudescenza dei fenomeni con precipitazioni verosimilmente più estese sulla nostra provincia. Quota neve in rialzo a 1300/1400 metri salvo poi tornare a quota 1100 circa nella notte di giovedì. Temperature in calo e non oltre i +14/+15°C per quanto riguarda i valori massimi e sui +9/+10°C per quelli minimi. Valori ipotizzati per le coste, molto più freddo naturalmente sull’entroterra.

Potete trovare altre informazioni, curiosità o dati live su: www.meteopalermo.com

Giovedì, dopo una notte ancora perturbata, avremo per tutta la giornata una blanda instabilità con probabilità di piogge/piovaschi bassa ma ancora presente, in questi casi l’orografia è importante. Quota neve in caso di precipitazioni ancora attorno ai 1500 metri sulle Madonie. Temperature sostanzialmente stazionarie o in lieve aumento nei valori massimi. Ventilazione prevalentemente debole da Nord. 
Mari poco mossi.

Venerdì netto miglioramento delle condizioni climatiche con cielo al più poco o parzialemente nuvoloso. Temperature ancora stazionarie per quanto riguarda i valori minimi con freddo anche relativamente intenso sull’entroterra in caso di inversione termica, in ulteriore lieve aumento nei valori massimi con punte di +17°C. Se vi possono sembrare tanti dovete sapere che ancora venerdì saremo 3/4°C sotto le medie e che soprattutto le massime iniziano a risentire della maggiore presenza del sole.

Tendenza per il weekend: belle giornate con temperature in aumento sino a +18/+19°C in presenza di deboli correnti nord/occidentali.

Non può piovere per sempre

Nasce come spazio per diffondere la meteorologia, scienza assai complessa ed ancora inesatta, in modo semplice, chiaro e conciso. Questo il compito che spetta a Nicola Sacco, imprenditore agricolo nella vita che, da oltre 20 anni, è un appassionato di meteorologia e che nel 2006 ha creato l'Associazione MeteoPalermo, ora onlus. L'Associazione studia il clima palermitano anche grazie alle numerose stazioni sparpagliate in città ed in provincia e grazie alla passione che quotidianamente mette nel gestire il sito meteopalermo.com con previsioni ed approfondimenti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Disturbi primaverili fisiologici.

  • Un po' di pioggia non fa male?

    • Ancora?

Torna su
PalermoToday è in caricamento