Meteo, torna il maltempo: in arrivo pioggia, vento e freddo (ma non gelo)

Una massa d’aria polare arriverà sul Mediterraneo portando freddo umido, forti venti, precipitazioni frequenti anche a carattere temporalesco e tanti fiocchi bianchi in collina

Neve su Monte Cuccio (foto archivio di Giuliano Merlo)

Bentrovati, con tre quarti di gennaio alle spalle è tempo già di analisi: è stato un mese sin qui sensibilmente sotto le medie, largamente perturbato e ricco di neve per buona parte del territorio palermitano, senza dimenticare la neve su Palermo di giorno 4; Piano Battaglia vanta ancora 60/80 centimetri sul pianoro. Quanto successo sino a oggi, a eccezione degli ultimissimi giorni leggermente più “miti” nei valori massimi, ci aiuta a capire meglio cosa vivremo nei prossimi giorni, torneremo infatti nel cuore dell’inverno!

Nella giornata odierna una massa d’aria polare, staccatasi giorni addietro dal lobo canadese del vortice polare, si fionderà sul Mediterraneo facendo approfondire un poderoso vortice depressionario dai valori pressori, per il periodo, rarissimi: fino a 980 ettopascal (record per gennaio in Sicilia e a un passo dal record assoluto). Si può definire quindi, senza paura di sbagliare, un vero e proprio ciclone polare vista la sua“alimentazione”. Questo ciclone, come detto, ci riporterà in pieno inverno. Capiamoci: nessun gelo particolare ma freddo umido, forti venti, precipitazioni frequenti anche a carattere temporalesco e tanta neve prima in montagna e poi fin sulla media collina. 

Il nostro entroterra potrebbe essere davvero interessato da copiose nevicate e non è difficile prevedere almeno altri 50 centimetri su Piano Battaglia nelle prossime 72/96 ore. Cerchiamo ora di tracciare un quadro previsionale ricordandovi che potete trovare le previsioni dettagliate su meteopalermo.com.

Oggi il tempo inizierà a peggiorare da tarda mattinata/primo pomeriggio con possibili piogge o temporali sul settore occidentale e meridionale della provincia. Stessa situazione fino a sera, dalla tarda serata accentuazione dei fenomeni e presenza degli stessi un po’ su tutto il territorio provinciale. Quota neve attorno ai 1.100 metri, sino a 1.000 nella nottata tra oggi e domani. Sempre oggi moto ondoso in aumento e Libeccio moderato con locali raffiche.

Giovedì ancora cielo generalmente nuvoloso con possibili piogge o temporali in particolar modo sino al mattino, maltempo meno incisivo nel resto della giornata pur tuttavia sempre in un contesto perturbato. Quota neve in calo dai 900 metri sino a circa 600/700 metri dal pomeriggio o localmente più in basso nel caso di fenomeni intensi. Capitolo vento: generalmente moderato anche se con possibili locali raffiche, di direzione variabile seguendo il movimento del minimo depressionario che dovrebbe attraversare il Canale di Sicilia, se non la Sicilia stessa, da ovest ad est, quindi avremo prima Scirocco e poi Ponente/Maestrale. Mari mossi. Temperature non oltre i +12°C, freddo sull’entroterra.

Venerdì col minimo depressionario ormai sullo Ionio avremo sulla nostra provincia una recrudescenza del maltempo, verosimilmente per tutta la giornata saremo interessati da piogge, rovesci e temporali, specie sulla fascia costiera e sul comparto madonita. Avremo vento sostenuto/forte da nord/nordovest che acuirà la sensazione di freddo. Freddo che a livello termometrico non subirà sostanziali differenze dal giorno precedente, massime quindi attorno ai +12°C e minime sui +6/+7°C, sempre parlando di coste; più freddo sull’entroterra. Tirreno mosso ma non agitato.

Il weekend sarà piuttosto complesso nel suo svolgimento, avremo ancora strascichi di maltempo legati a queste giornate e nuovo maltempo in arrivo da Ovest, ne riparleremo.

Potete trovare altre informazioni, curiosità o dati live su: www.meteopalermo.com

Non può piovere per sempre

Nasce come spazio per diffondere la meteorologia, scienza assai complessa ed ancora inesatta, in modo semplice, chiaro e conciso. Questo il compito che spetta a Nicola Sacco, imprenditore agricolo nella vita che, da oltre 20 anni, è un appassionato di meteorologia e che nel 2006 ha creato l'Associazione MeteoPalermo, ora onlus. L'Associazione studia il clima palermitano anche grazie alle numerose stazioni sparpagliate in città ed in provincia e grazie alla passione che quotidianamente mette nel gestire il sito meteopalermo.com con previsioni ed approfondimenti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • mamà!!!

  • Finora tutto fila liscio.

  • Vigili del Fuoco in ALLERTA !! ......

Torna su
PalermoToday è in caricamento