Meteo, breve sfuriata invernale: in arrivo freddo e temporali, neve in montagna

E’ in arrivo una nuova perturbazione atlantica che grazie al successivo posizionamento del minimo depressionario sulla Puglia porterà sulla nostra regione aria fredda di origine artica da est. Miglioramento da mercoledì

Foto archivio di Gianni Mazza

Bentrovati lettori di PalermoToday, dopo la parentesi fredda di sabato e di parte di domenica, da ieri sera stiamo vivendo una nuova fase “prefrontale”: forti venti di Libeccio/Ponente anticipano un nuovo imminente peggioramento, a tratti intenso, che comunque sarà breve. E’ in arrivo infatti una nuova perturbazione atlantica che grazie al successivo posizionamento del minimo depressionario sulla Puglia porterà sulla nostra regione aria fredda di origine artica da est, tale nucleo provocherà notevole instabilità.

Già da oggi pomeriggio con l’avvicinarsi dell’aria fredda il Tirreno inizierà a “sfornare” temporali e rovesci; sulla nostra provincia c’è da attendersi un netto peggioramento delle condizioni climatiche con, appunto, precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale in special modo sul settore orientale. Non si esclude la caduta di grandine. Quota neve sulle Madonie attorno i 1400/1500 metri ma in rapidissimo calo, specie sul versante nord.

Scatta l'allerta meteo gialla

Dal tardo pomeriggio/inizio serata dovremmo avere il clou: temporali e rovesci sparsi su quasi tutta la provincia (meno esposto a fenomeni il settore interno meridionale), neve fin sui 1100/1200 metri, attorno ai 1000 durante la notte di martedì. Temperature in crollo, possibili +8/+9°C anche sulla costa in serata/nottata, freddo localmente intenso sull’entroterra.

Domani ancora freddo al mattino con fenomeni (sempre a possibile carattere di rovescio o temporale), più frequenti sul settore orientale della provincia ed intervallati da pause; generale miglioramento dal pomeriggio anche se non si escludono residui fenomeni. Quota neve 1100/1200 metri in successivo rialzo col finire delle precipitazioni. Temperature massime non oltre i +14/+15°C, più freddo sull’entroterra. Venti: ancora forte maestrale al mattino, nel corso della giornata le raffiche dovrebbero essere meno incisive. Tirreno naturalmente mosso o molto mosso.

Mercoledì la giornata sarà caratterizzata da cieli poco o parzialmente nuvolosi, temperature massime in lieve aumento, minime stazionarie e localmente fredde. Ventilazione debole da E/SE. Moto ondoso in attenuazione. Giovedì potrebbe aver luogo un nuovo, ma meno incisivo di quello che avremo tra poche ore, peggioramento: ne riparleremo.

Potete trovare altre informazioni, curiosità o dati live su: www.meteopalermo.com

Non può piovere per sempre

Nasce come spazio per diffondere la meteorologia, scienza assai complessa ed ancora inesatta, in modo semplice, chiaro e conciso. Questo il compito che spetta a Nicola Sacco, imprenditore agricolo nella vita che, da oltre 20 anni, è un appassionato di meteorologia e che nel 2006 ha creato l'Associazione MeteoPalermo, ora onlus. L'Associazione studia il clima palermitano anche grazie alle numerose stazioni sparpagliate in città ed in provincia e grazie alla passione che quotidianamente mette nel gestire il sito meteopalermo.com con previsioni ed approfondimenti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Sinceramente ci credo poco….almeno su Palermo.

  • Tutto sommato, niente di che.

  • Speriamo che fa un poco di freddo stabile e significativo. Questa eterna primavera non si può soffrire più

  • Ottimo

Torna su
PalermoToday è in caricamento