Punti neri, l'inestetismo della pelle da combattere: consigli e rimedi (anche fatti in casa)

Sono degli inestetismi cutanei sono conosciuti anche con il nome di comedoni e si caratterizzano per avere un colore scuro tendente al nero. Sono tipici dell’età adolescenziale, anche se tipologia di pelle e i livelli ormonali sono un fattore non da poco anche in età adulta

Sono accumuli di sebo e cheratina. Si formano all'interno dei bulbi piliferi e nascono principalmente nella zona T del viso, quella formata da naso, fronte e mento. I punti neri, peggior nemico di ciascun palermitano, sono degli inestetismi cutanei sono conosciuti anche con il nome di comedoni e si caratterizzano per avere un colore scuro tendente al nero. Sono tipici dell’età adolescenziale, anche se la tipologia di pelle e i livelli ormonali sono un fattore non da poco anche in età adulta. 

Punti neri: cosa sono e perché si formano

I punti neri si formano nella zona T del viso in quanto solitamente è più ricca di sebo. La comparsa dei punti neri è strettamente connessa con la tipologia di pelle; quindi, se in età adolescenziale la loro formazione dipende prevalentemente dagli sbalzi ormonali, in età adulta avere i punti neri è indice di una pelle grassa e impura. Ovviamente, tra le cause di questo inestetismo cutaneo vi sono anche altri fattori, come:

  • smog
  • uso di prodotti skincare troppo ricchi e grassi
  • esposizione al sole senza la giusta protezione
  • non struccarsi prima di andare a dormire

Come eliminare i punti neri

Per eliminare i punti neri basterà prendersi cura della propria pelle, utilizzando prodotti specifici per il proprio tipo di epidermide. Un altro aspetto da non sottovalutare è la rimozione del make up, da eseguire ogni sera e in modo rigoroso, usando ad esempio detergenti biologici a base di acido salicilico, efficace anche contro le macchie della pelle, oppure l'acqua micellare dal potere astringente.

Ecco i rimedi più efficaci per eliminare i punti neri:

1. Scrub esfoliante e purificante

Da effettuare una volta a settimana, lo scrub esfoliante e purificante vi aiuterà a rimuovere gli eccessi di sebo e, di conseguenza, i punti neri. Utilizzate e preferite i migliori detergenti viso. Le zone dove insistere maggiormente sono la fronte, il mento e gli angoli del naso, ma sempre con delicatezza.

2. Maschere all'argilla

Oltre allo scrub un buon rimedio contro i punti neri sono le maschere a base di argilla. Si tratta di prodotti molto efficaci, che svolgono un'azione purificante e antisettica.

3. Cerotti

Tra i rimedi casalinghi, oltre allo scrub e alle maschere, potete utilizzare i cerotti specifici per punti neri. Questi vanno applicati sulle zone più critiche e lasciati agire per circa 15/20 minuti. 

4. Pulizia del viso

Almeno una volta ogni due mesi è consigliabile effettuare un'accurata pulizia del viso e un peeling presso uno dei centri estetici professionali a Palermo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

Torna su
PalermoToday è in caricamento