Corso di international bartender, 19enne termitano vince gara finale: "Sogno di fare il barman"

Il cocktail che ha creato al termine di una settimana di lezioni teoriche e pratiche per sfruttare al meglio i prodotti, riconoscere distillati e liquori e imparare a dosare bene i fari ingredienti ha conquistato la giuria

da sinistra: il docente Alessandro Geraci di HospIltalian; il secondo classificato Salvatore Vallelunga; Paola Crimi, responsabile dell’ufficio territoriale di Confcommercio Palermo a Termini Imerese, il vincitore Eman

Termitano, 19 anni, Emanuele Settembre è il vincitore della cocktail competition, la gara che ha chiuso il secondo corso di International Bartender, realizzato da Confcommercio Palermo, a Termini Imerese, con Fipe Palermo e HospItalian. “Mi piacerebbe intraprendere la carriera di barman, non sarebbe solo un lavoro - commenta il vincitore - ma la realizzazione di un sogno”. Al secondo posto si è classificato Salvatore Vallelunga, studente universitario di 19 anni di Trabia. Terzo classificato Rosario Vulcano, 16enne di Termini Imerese con la passione dell’arte e della cucina.  

“I risultati ottenuti con questi corsi - ha sottolineato con soddisfazione il presidente della Fipe Confcommercio Palermo, Antonio Cottone - ci dicono chiaramente che la strada intrapresa è quella giusta e va percorsa anche in futuro. Le richieste di partecipazione sono tantissime e sono molto buone anche le percentuali di immissione nel mondo del lavoro in un settore sempre in grande espansione. Il corso viene svolto con professionalità, approfondendo - con un approccio internazionale - le conoscenze di un cocktail perfetto attraverso l’utilizzo di corrette tecniche e metodologie”.

Il corso 

Settimana intensa per i corsisti, impegnati “full time” tra le sedi di Confcommercio Palermo e l’ufficio territoriale di Termini Imerese in un corso di oltre 50 ore che Confcommercio Palermo, Fipe ed Hospitalian di Gaspare Di Carlo e Alessandro Geraci hanno realizzato con l’obiettivo di aumentare l’offerta formativa e facilitare l’accesso alle opportunità di lavoro o l’apertura di nuove imprese. Lezioni teoriche e pratiche per sfruttare al meglio i prodotti, riconoscere distillati e liquori, imparare e conoscere il dna dei cocktails, l’adattabilità dei prodotti e le dosi di miscelazione, tecniche pratiche di lavoro e nozioni di interazione con il cliente anche in lingua inglese. Ampio spazio è stato dedicato alle esercitazioni pratiche con particolare attenzione alla creazione di guarnizioni ed ingredienti originali al passo con i tempi.  

La giuria 

La giuria che ha decretato i vincitori era composta da: Grazia Mantia, dirigente del centro per l’impiego di Termini Imerese; Elisa Stivala, customer care per la Ice Cube; Maria Grazia D’Agostino, giornalista e docente; Lorenzo Di Cesare, referente provinciale di Confcommercio Palermo; Gaetano Alioto, imprenditore nel settore della ristorazione e della grande distribuzione; Giuseppe D’Alessandro, imprenditore nel settore della ristorazione; Salvatore Scaccia, reporter di TeleTerminiWeb.  

Gli sponsor

A conferma della professionalità del corso, anche questa edizione di “International Bartender” ha avuto il supporto di sponsor di qualità: Mr Fogg’s Residence; Sky Garden Fenchurch; Blu Lie Vodka; Amaro Montenegro; Vecchia Romagna; Select Aperitivo; Italicus Rosolio di Bergamotto; VII Hills Gin; Lucano 1894; Bacardi Martini Italia; Ice Cube Termini Imerese. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Morte di Giuni Russo, le rivelazioni di Donatella Rettore in tv e la polemica: "Non dice la verità"

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

Torna su
PalermoToday è in caricamento