Un'app permette ai disabili di fare musica: tre palermitani lanciano "SpecialPiano"

Pensata per Android associa ogni nota a un colore. L'idea è del diciottenne Rosario Salmeri, studente di Ingegneria Cibernetica dell'università, Riccardo Lo Cicero, perito informatico 19enne e Federica Cannizzaro, studentessa di appena 16 anni

L'app SpecialPiano

Permettere anche a chi è affetto da gravi forme di disabilità di suonare il pianoforte e offrire loro la possibiltà di comunicare con il mondo esterno grazie alla musica. E' l'idea di tre ragazzi palermitani, che hanno creato l'applicazione per Android "SpecialPiano".  A firmare il progetto sono stati Rosario Salmeri, 18 anni e studente di Ingegneria Cibernetica dell'ateneo palermitano, Riccardo Lo Cicero, 19enne con un diploma da perito informatico e Federica Cannizzaro, di appena 16 anni, che frequenta l'istituto tecnico industriale Vittorio Emanuele III. 

"L'app - spiega Rosario - è di facile utilizzo. Basta accedere all'applicazione per avere sullo schermo del telefono o sul computer la tastiera di un pianoforte. A ogni nota è associato un colore. Le melodie vengono così trasformate in stimoli visivi che possono essere percepiti dai disabili. La partitura suonata può anche essere registrata e riprodotta in un secondo momento. L'app è adatta a persone con diverse tipologie di disabilità. Il piano può essere 'suonato' sia dal diretto interessato sia da un tutore, nel caso in cui la patologia impedisca di farlo in prima persona".

Un'idea nata per motivi affettivi, dal desiderio di Rosario di potere comunicare con il cugino affetto da tetraplegia: "Gabriele ha difficoltà di movimento e non riesce facilmente a comunicare con gli altri. Quindi ho pensato a un applicativo informatico che consenta a lui ma anche agli altri disabili di 'vivere' la musica. Quando mio cugino sente il pianoforte, si sveglia dal torpore e sgrana gli occhi. E' contento".

L'app è in una fase sperimentale. Salmeri e i suoi giovani colleghi depositeranno, appena pronto, il software alla Camera di commercio per poi renderlo disponibile negli store.

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

  • Che rumori, questa casa non è un inferno: come insonorizzare un'abitazione a Palermo

  • Addio pelle secca, cosa fare (e non) per scongiurarla anche con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • L'incidente di corso dei Mille, muore in ospedale anche il cugino di Montesano

  • Via Roma, mostra il dito medio alla polizia: arrestato dopo un parapiglia

Torna su
PalermoToday è in caricamento