Nasce Sofan, l'idea di due palermitani per guardare le partite sul divano degli altri

Una sorta di Airbnb per tifosi: la piattaforma consente di condividere il proprio salotto di casa per vedere eventi sportivi in compagnia di altri appassionati. Lucio Monteleone e Antonio Gullotti: "Tutto nacque ad Amsterdam, cercavamo un locale per vedere la partita del Palermo..."

Lucio Monteleone e Antonio Gullotti

I tifosi del futuro non rinunciano alle partite di calcio, neppure all’estero. Parola di Sofan, la prima startup che punta a stravolgere il mondo della sharing economy. La piattaforma, nata dall’idea di due palermitani (più un milanese), consente di aprire le porte del proprio salotto e ospitare chiunque voglia vedere eventi sportivi in compagnia di altri tifosi. In attesa del lancio completo della piattaforma, entro la fine di quest’anno, Sofan ha già aperto le iscrizioni online per gli “host”, i padroni di casa stuzzicati dall’idea di accogliere appassionati del pallone in casa propria. Un’idea, così, che tenta di risolvere il bisogno di migliaia di tifosi fuori sede alla ricerca di una soluzione economica, confortevole e con una forte accezione sociale rispetto ai classici pub per vedere una partita. 

E' il 2018 quando Lucio Monteleone e Antonio Gullotti, palermitani doc, il primo avvocato appassionato di startup, il secondo laureato in comunicazione e marketing, si ritrovano ad Amsterdam alla disperata ricerca di una tv che trasmettesse la partita del Palermo, ai tempi in serie B. “L’idea nasce per necessità - racconta Gullotti, classe ’89 -. Avevamo difficoltà a trovare locali in cui poter vedere partite e in particolare quelle della nostra squadra del cuore. L’alternativa era guardarle in streaming, ma per gli appassionati di sport, il calcio va seguito in diretta e lo streaming è l’ultima delle soluzioni. Così ci siamo detti che un’idea poteva essere quella di creare una piattaforma di sharing, che mettesse al centro la condivisione dei salotti”. 

Dopo l’incontro con il milanese Federico Torno, i tre mettono in piedi l’idea che punta ad essere l’Airbnb dei salotti. “Abbiamo deciso che si sarebbe chiamata Sofan perché il sofà è un simbolo, perché sa di divano, di divertente e di tifoso - spiega ancora -. Grazie a questa piattaforma online i tifosi in possesso di un abbonamento pay-tv o di piattaforme di streaming, potranno candidarsi ad essere ‘host’ per creare degli eventi a cui i ‘guest’ potranno registrarsi e infine partecipare. Gli host non solo avranno la possibilità di conoscere nuovi amici e tifosi con cui condividere la propria passione, ma potranno anche recuperare il costo del proprio abbonamento”. 

I tifosi ospitati, 5 al massimo, gli riconosceranno infatti un piccolo rimborso spese per ringraziarli dell’ospitalità. “Non supererà i 7 euro, perché il nostro è un social network la cui finalità principale è quella di conoscere nuove culture e avere nuovi amici partendo da un hobby comune. L’idea è quella di unire i tifosi del pallone in giro per l’Europa nel segno di una passione, senza alcuno scopo di lucro”, precisano i due palermitani. In cambio però il padrone di casa dovrà specificare quali comfort offrirà il suo salotto, dai metri quadri alla tipologia dei posti a sedere, se divano o poltrona, dai pollici della tv alla grandezza del maxi schermo, fino alla disponibilità di accesso al wi-fi, alla possibilità di ordinare del cibo a domicilio o di offrire una birra.  

Pensata sia in versione desktop che mobile, su IOS e Android, disponibile sia in italiano che in inglese, Sofan verrà lanciata in prima battuta a Milano dove i due palermitani adesso vivono. “È la città più idonea grazie al suo bacino universitario e alla sua mentalità internazionale, oltre al numero sempre maggiore di lavoratori stranieri che si trasferiscono ogni anno - concludono Gullotti e Monteleone -. Tuttavia sarà possibile anche per i tifosi delle altre città proporsi come host. Il nostro progetto è quello di creare la più grande community di tifosi, magari con l’aiuto anche di qualche autorità. Sarebbe bellissimo se il presidente Zamparini ci sostenesse offrendo così una grande opportunità a tutti i tifosi”. Tifosi rosanero, of course. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • Omicidio di Ana Maria, parla l'ex compagno: "Mi ha detto che aspettava un figlio da me"

  • Poliziotti si fingono inquilini e scovano super latitante in casa: arrestato Pietro Luisi

  • Incidente a Partinico, perde il controllo dello scooter e cade: morto 21enne

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

Torna su
PalermoToday è in caricamento