Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"La Particella Fantasma", viaggio sul set del corto sulla scomparsa di Ettore Majorana | VIDEO

Trucco, costumi, riprese. Un'affascinante passeggiata tra i meandri di Villa Virginia alla scoperta dell'inedito racconto tra sogno e realtà dedicato al genio della fisica sparito nel nulla nella primavera 1938, a soli 31 anni

 

Fra storia, sogno e realtà. L’inedito racconto di una misteriosa scomparsa irrisolta che tra passato, presente e futuro continua ad appassionare anche a distanza di oltre ottanta anni. È il filo conduttore delle nuove produzioni originali Slinkset e Agidi che accendono un faro sull’universo Ettore Majorana, il genio siciliano, tra le menti italiane e internazionali più brillanti nel campo della fisica teorica, sparito nel nulla nella primavera del 1938 a soli 31 anni.

Un concept ambizioso e ad alto impatto tecnologico che travalica i confini nazionali e che è al via con le riprese del primo di due progetti: "La Particella Fantasma", un cortometraggio cinematografico che sarà seguito dalla realizzazione di una seconda produzione originale già in fase di scrittura. Con la regia di William Giuseppe Lombardo, il corto è al contempo racconto di una inspiegabile sparizione, originale rappresentazione di una straordinaria e prestigiosa famiglia di Militello in Val di Catania e storia delle sorprendenti correlazioni che le formule del grande fisico, scritte più di 80 anni fa, hanno sul nostro presente e che avranno sul nostro futuro. Le riprese dal 20 al 28 novembre a Palermo, fra gli esterni dell’imponente Palazzo delle Poste di epoca fascista, gli splendidi interni di Villa Niscemi e le eleganti stanze in stile liberty di una delle più belle dimore ottocentesche della città: Villa Virginia.

Nel cast l’attrice rivelazione della 76esima Mostra del Cinema di Venezia con il film Martin Eden al fianco di Luca Marinelli e protagonista del prossimo film di Ficarra e Picone Il Primo Natale, Denise Sardisco (Nero a metà, Prima che la Notte) e gli attori Vincenzo Pirrotta (Il Traditore, Il Primo Re, Il Cattivo Poeta), Francesco La Mantia (Il Commissario Montalbano, Né con te, né senza di te, Squadra Antimafia 4, Il Delitto Mattarella), Vincenzo Crivello (Per odio per amore, Distretto di Polizia, Intelligence - Servizi & segreti, Il Delitto Mattarella) e Giuseppe Spata (Soldato Semplice, A Bigger Splash, Come Fai Sbagli, La Mafia Uccide Solo d’Estate, La Vita Promessa). Accanto a loro, anche gli attori Marco Feo e Melino Imparato, nelle vesti speciali di giornalista e del monaco certosino.

Il cast creativo vede, tra gli altri, anche: Andrea Leanza (Hammamet, Il Traditore, Il Primo Re) agli effetti speciali (prosthetic make-up) e Gabriele Ciaccio (Rambo Last Blood, X-Men Apocalypse, Fantastic 4, Angel Has Fallen, Vikings) agli effetti digitali (VFX). 

Primavera 1938. Ettore Majorana (Francesco La Mantia), giovane fisico dalle capacità straordinarie, scompare in circostanze misteriose. Quando il capo della polizia fascista, Arturo Bocchini (Vincenzo Pirrotta), archivia l’indagine su Ettore, la sorella più piccola Maria (Denise Sardisco), non si rassegna e convince i due fratelli maggiori, Salvatore (Vincenzo Crivello) e Luciano (Giuseppe Spata), a continuare da soli le ricerche. 

Durante questo percorso, tra false piste e commissariati, Maria vivrà una serie di sogni durante i quali incontrerà il fratello scomparso. Si tratta solo di sogni dovuti al trauma della perdita o forse Ettore, proprio come le particelle da lui teorizzate, ha davvero trovato un modo per trascendere lo spazio ed il tempo e comunicare con la amata sorella? 

La Particella Fantasma è una narrazione unica del caso Majorana, ambientata verso la fine degli anni Trenta in piena epoca fascista e ricostruita attraverso un minuzioso percorso di ricerca e sviluppo artistico che ha visto protagonisti: la famiglia dello scienziato nella figura di Fabio Majorana, nipote diretto di Ettore; il biografo ufficiale e professore Erasmo Recami e importanti scienziati dell’Infn - Istituto nazionale di fisica nucleare. Riconosciuto come il più straordinario dei ragazzi di Via Panisperna, Ettore aveva teorizzato l’esistenza di una particella dalle proprietà uniche nel campo della meccanica quantistica relativistica. Di grande attualità, la “Particella Majorana” è oggi oggetto di studio da parte di alcune delle più importanti università mondiali, come la Princeton University: il suo sviluppo si è infatti rivelato decisivo e rivoluzionario per le sorprendenti implicazioni che avrebbe nella creazione dei computer quantistici.

"Le produzioni originali sull’universo Ettore Majorana - dicono i due produttori, Daniele Occhipinti (Slinkset) e Paolo Guerra (Agidi) - mettono al centro, prima attraverso il cortometraggio cinematografico La Particella Fantasma, poi tramite un secondo prodotto già in fase di sviluppo, una storia eccezionale tanto italiana, quanto internazionale. Siamo felici di aver costruito un progetto così ambizioso e innovativo che sarà in grado di raccontare a livello emotivo e visivo una narrazione forte, con uno stile assolutamente riconoscibile. Originalità, mistero e innovazione tecnologica sono le caratteristiche con le quali questa nuova storia cercherà di conquistare gli spettatori". William G. Lombardo, regista e coautore del cortometraggio, aggiunge: "La Particella Fantasma è un racconto di speranza, paura, coraggio e mistero. È il viaggio alla ricerca di Ettore attraverso gli occhi, i sentimenti e i sogni di una donna, sorella fidata, che non vuole rassegnarsi alla scomparsa dell’amato fratello. È una nuova narrazione dI Ettore, della sua famiglia, delle scoperte che fece e della relativa sparizione come non è mai stata raccontata. Affascinante, sorprendente e ambiziosa, La Particella Fantasma è un’opera collettiva, che può contare su un forte e giovane gruppo di lavoro creativo e produttivo. Senza dubbio un grandioso progetto con cui esordire".

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento