Il sassofonista palermitano Claudio Giambruno incanta i festival jazz nazionali ed esteri

Ha conquistato la partecipazione al "Jazzit Fest 2019" e al "Ferme de Madelonne Jazz Festival": "Spero che la mia musica possa aver dato un contributo esaustivo a tutti coloro che erano presenti con forza e dignità artistica”

Claudio Giambruno - foto di Barbara Milici.

Il sassofonista palermitano Claudio Giambruno porta la bandiera del sound siciliano in due importanti festival della scena di musica jazz sia nazionali che esteri. Uno di questi conferma il sodalizio già stabilito negli anni precedenti,  il Jazzit Fest 2019  in cui Giambruno ha suonato, quale unico musicista italiano, in ben cinque gruppi diversi di acclamata fama nel mondo della musica d’improvvisazione, quali Daniela Spalletta, Stefania Tallini, Gaetano Spartà, Dino Plasmati e Rita Scalera. Musica e sperimentazione questa la ricetta del Jazzit Fest 2019.

L’evento itinerante di matrice jazzistica, che dal lontano 2012 raduna centinaia di musicisti ed esperti del settore, è sbarcato quest’anno a Pompei per una tre giorni che ha lasciato un forte  segno nell’ambito del mondo jazz. Oltre cento concerti, svariati laboratori musicali, conferenze e seminari si sono alternati nel suggestivo scenario della città mariana tra il 28 e il 30 giugno.

"Partecipare alla tre giorni del JazzIt Festival - dice Giambruno – è stato un grande onore che riconferma il forte impegno da me mostrato sia verso la sperimentazione che verso il sociale. Lo scopo civile mostrato durante il festival viene sposato da me appieno anche nel lavoro quotidiano. E spero con ciò che la mia musica possa aver dato un contributo esaustivo a tutti coloro che erano presenti con forza e dignità artistica”.

Il viaggio musicale di Giambruno continuerà con una tappa europea. Il 2 agosto il musicista siciliano, docente portante della classe sax della SPM del Brass, suonerà in Belgio al “Ferme de Madelonne Jazz Festival”,  uno dei festival più importanti d’Europa che esiste da 40 anni e si esibirà  col suo quartetto la stessa sera in cui salirà sul palco anche il celebre pianista Kenny Barron. Giambruno è l’unico artista italiano a essere presente al festival belga.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a San Lorenzo, donna accusa malore e muore fuori da un locale

  • Era scomparso giovedì, 40enne ritrovato in centro: "Ha già abbracciato le sue bimbe"

  • Papà di tre bimbe sparisce nel nulla, ore di angoscia per i familiari di Alfonso Bagnasco

  • Incidente sulla Palermo-Mazara, tir sbanda e il conducente viene sbalzato sull'asfalto: è grave

  • Produce documenti falsi per percepire il reddito di cittadinanza: denunciato

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

Torna su
PalermoToday è in caricamento