Riconoscimento internazionale per il prof Michele Cometa: premiato in Germania

Al docente dell'università palermitana va la Winckelmann-Medaille, premio assegnato a germanisti, archeologi e storici dell'arte che si sono distinti nello studio dell'opera di Winckelmann e della cultura tedesca dell'età di Goethe

Il prof. Michele Cometa - a sinistra - premiato con la Winckelmann-Medaille

Il professore Michele Cometa, direttore del dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo, è stato premiato con la Winckelmann-Medaille della città di Stendal, in Germania. Il premio è stato conferito dal sindaco Klaus Schmotz, in considerazione dei suoi meriti scientifici quale traduttore ed interprete dell’opera di Johann Joachim Winckelmann,  fondatore dell’archeologia.

Il prestigioso riconoscimento internazionale, istituito nel 1960, viene assegnato, su indicazione della Winckelmann-Gesellschaft, a germanisti, archeologi e storici dell'arte che si sono distinti nello studio dell'opera di Winckelmann e della cultura tedesca dell'età di Goethe.

Alla cerimonia erano presenti il presidente della Winckelmann-Gesellschaft, il prof Max Kunze, e gli studiosi che si incontrano ogni anno per festeggiare la nascita di Winckelmann, avvenuta il 9 dicembre 1717.

Michele Cometa, 60 anni, ha studiato germanistica e filosofia nelle Università di Palermo e di Colonia. Ha insegnato nelle Università di Düsseldorf, Catania, Cosenza e Cagliari. Attualmente insegna Storia comparata delle culture e Cultura Visuale all'Università di Palermo ed è direttore del dipartimento Culture e Società.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Francesco Benigno in tv: "Mio padre mi legava con le catene, ho dormito dappertutto"

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento