Al giornalista palermitano Dario Cirrincione il premio Siani

Ha ricevuto il prestigioso riconoscimento per il suo libro "Figli dei boss - Vite in cerca di verità e riscatto", nel quale racconta le storie di chi è cresciuto in famiglie di spicco della criminalità organizzata

La consegna del premio al giornalista Dario Cirrincione

Il giornalista palermitano Dario Cirrincione, 36 anni, ha vinto il premio intitolato a Giancarlo Siani per il suo libro "Figli dei boss - Vite in cerca di verità e riscatto" (Ed. San Paolo).

Il prestigioso riconoscimento è stato consegnato nella rinnovata "Sala della Mehari di Giancarlo Siani-Sala della Memoria", al Palazzo delle Arti di Napoli, nel giorno del 34° anniversario della morte del cronista del Mattino, ucciso dalla Camorra a soli 26 anni per le sue inchieste sulla criminalità organizzata, il traffico di droga e i legami tra Camorra e lavori pubblici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cirrincione nel suo libro illustra la storia dei "figli" di boss, considerati loro malgrado padrini "di diritto". Un ruolo, un'etichetta affibbiata perché portano il cognome di chi negli anni ‘70, ‘80 e ‘90 ha scritto alcune tra le peggiori pagine della cronaca nera nazionale. Il testo si sviluppa in tre sezioni: la prima dedicata ai figli dei boss che hanno cercato e trovato una strada alternativa ai circuiti criminali familiari; la seconda dedicata al progetto "Liberi di scegliere", rivolto ai minori figli di ’ndrangheta; la terza focalizzata sui figli di Riina e Provenzano: boss mafiosi tra i più noti in Italia.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento