Anche gli artisti con Greta, in piazza Pretoria striscioni in vista dello sciopero mondiale per il clima

Sono stati esposti davanti alla sede del Comune in vista della manifestazione nata dall'impegno della giovane attivista svedese Greta

Conto alla rovescia per la seconda edizione del Climate Strike, lo sciopero mondiale per il clima promosso dal movimento creato dalla ragazza svedese Greta e in programma il prossimo 24 maggio. In città è previsto un corteo che partirà da piazza Verdi alle 9 per arrivare in piazza Parlamento per una grande assemblea pubblica. Intanto alcuni artisti hanno realizzato due banner che sono stati aperti
dagli attivisti di Fridays For Future in piazza Pretoria, davanti alla sede del Comune. L’arte diventa cosi veicolo di denuncia per far riflettere sul riscaldamento globale.

“Crediamo ci sia bisogno di mettere in atto politiche di tutela ambientale urgenti - dice E. street artist fiorentino - la street art, col suo linguaggio tanto immediato quanto efficace può fare leva sulle coscienze e spingere un pubblico a mobilitarsi per il futuro del Pianeta”.


 

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

  • Che rumori, questa casa non è un inferno: come insonorizzare un'abitazione a Palermo

  • Addio pelle secca, cosa fare (e non) per scongiurarla anche con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Sferracavallo, stuprata mentre aspetta il treno per l'aeroporto: fermato diciannovenne

  • L'incidente di corso dei Mille, muore in ospedale anche il cugino di Montesano

  • Via Roma, mostra il dito medio alla polizia: arrestato dopo un parapiglia

  • Corso dei Mille, rapinatori armati di pistola assaltano il Conad: bottino da 10 mila euro

Torna su
PalermoToday è in caricamento