Regalo di San Valentino per la Missione di Biagio Conte: ecco 100 nuovi posti letto

Sono stati donati dal gruppo Aurora Biofarma, che ha raccolto l'appello che il fondatore di Speranza e Carità aveva lanciato poco prima di Natale. L'ad del gruppo farmaceutico: "Anche piccoli gesti possono fare la differenza"

Poco prima di Natale il missionario laico Biagio Conte avev rivolto un appello a tutti i cittadini chiedendo di regalare un letto ai meno fortunati, ospiti della Missione Speranza e Carità da lui fondata. Oggi, a pochi giorni da San Valentino, la consegna di cento posti letto - comprensivi di reti, materassi e cuscini – donati dal gruppo Aurora Biofarma.

"È un onore annunciare il coinvolgimento attivo della nostra azienda al progetto della Missione di Speranza e Carità, una realtà presente a Palermo che con le sue tre comunità, due destinate all’accoglienza maschile e una per l’accoglienza di donne singole o mamme con bambini, si impegna a offrire accoglienza ai nuovi poveri della città e a tutti quelli che rimangono ai margini della società – dice l’amministratore delegato di Aurora Biofarma Nicola Di Trapani che, siciliano di nascita, da vent’anni segue personalmente le attività della Comunità  - . Una partecipazione che vogliamo rendere pubblica con l’obiettivo di far conoscere questa iniziativa a tutti e sensibilizzare la cittadinanza a prendervi parte".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è la prima iniziativa di Aurora Biofarma per il sociale. Numerose infatti le iniziative poste in essere dall’azienda a sostegno di progetti solidali al fianco di società sportive e in veterinaria pet: come l’apertura della sede di Milano del gruppo farmaceutico per la cena di Natale. "Cerchiamo di fare ciò che è possibile, sia come azienda che come singoli – conclude Di Trapani – per questo invitiamo tutti coloro che ne hanno la possibilità e facoltà a donare, anche piccoli gesti possono fare la differenza".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Sesso a 3 in strada davanti ai vigili: "Così passiamo la quarantena", denunciata giovane palermitana

  • Coronavirus, come ordinare da mangiare a domicilio: la lista delle attività a Palermo e provincia

  • Controlli sui prezzi di frutta e verdura, rincari anche del 100% di finocchi e fagiolini

  • Riempiono i carrelli della spesa ma non vogliono pagare, ressa al Lidl di viale Regione

Torna su
PalermoToday è in caricamento