Masterchef, sfuma il sogno di Luciano: eliminato tra le lacrime (anche dei giudici)

Il concorrente palermitano deve togliersi il grembiule a un passo dalla semifinale. I metodi di cottura lo hanno fatto capitolare. Il saluto commosso di chef Cannavacciuolo: "Ci hai dimostrato che non è mai troppo tardi e che tutti nella vita possono avere una seconda chance. Sei un grande..."

Un addio tra lacrime e complimenti. Il palermitano Luciano Di Marco è fuori da Masterchef, l'eliminazione al termine della puntata andata in onda ieri su Skyuno. Fatali, per lui, i metodi di cottura.

Nella prima parte della sfida, Luciano ha dato vita a un progetto culinario di Nicolò, conquistando il palato della giuria, dello chef Giorgio Locatelli soprattutto. Ma l'idillio si è presto interrotto. La prova dell'Invention test è "opaca" ma Luciano si salva e accede allo Skill test basato sulle diverse modalità di cottura. Si comincia con la gratinatura e qui ci sono nuovi problemi: manca il tipico gratin richiesto dalla giuria. Peggio ancora con la prova successiva: il pollo in umido. Per i giudici il sapore è buono, la consistenza no: "troppo brodosa". Luciano si gioca a questo punto l'ultima chance di restare tra i fornelli di Masterchef sfidando Nicolò: entrambi cucinano un piatto di carne, sperimentando l’affumicatura, una tecnica poco conosciuta da Nicolò che, però, risulta il migliore. Luciano deve togliersi il grembiule

"Sembra di salutare un vecchio amico - ha detto lo chef Cannavacciuolo visibilmente commosso - ci hai fatto ridere emozionare e mi sto emozionando. Ci hai presentato grandi piatti e dato tutto di te. La cosa che ti deve rendere più orgoglioso è che la tua storia qui a Masterchef sarà di esempio a tante persone, perchè ci hai dimostrato che non è mai troppo tardi e che tutti nella vita possono avere una seconda chance. Tutti. Tu hai voluto la tua fortemente e te la sei regalata facendo qua dentro un grande percorso Lucia'... Torni alla tua vita di prima ma più forte di prima perchè sei un grande...".

luciano masterchef eliminazione 2-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il mio - risponde Luciano - è un pianto di gioia, so quello che ho fatto. Anche a 50 anni si cresce sempre e ringrazio ognuno di voi". E tra gli abbracci, un "Ti voglio bene" detto da Cannavacciuolo e un "Ci vediamo a Palermo" di Barbieri si chiude la decima puntata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Moggi: "Padre Pio è apparso in sogno a una signora di Palermo e ha fatto una profezia su di me"

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, in Sicilia sospeso l'avvio della stagione balneare

  • I vicini non la vedono da giorni, vigili del fuoco sfondano la porta: trovata morta in casa

  • Coronavirus, amanti seminudi in auto a Brancaccio: arriva la polizia, multa pagata sul posto

Torna su
PalermoToday è in caricamento