Masterchef, Luciano "inciampa" sulla cucina indiana ma si salva con lo zabaione

Il geometra palermitano resta saldo nella celebre cucina di Sky. Uscito sconfitto dalla prova in esterna, con un banchetto nuziale alla "bollywood", si gioca il tutto per tutto con un dolce che conquista i giudici

I dolci non sono il suo forte, eppure resta saldo nella cucina di Masterchef grazie alla sua versione dello zabaione. Anche nella puntata andata in onda ieri sera su Sky, il palermitano Luciano Di Marco ha dato prova del suo talento e della sua ironia, conquistando la partecipazione alla sfida della prossima settimana. 

La Mistery Box si rivela quasi "facile": all'interno ci sono gli ingredienti e il coccio per preparare il cous cous, ma già all’Invention Test il livello di difficoltà si alza: l’agrumicoltore Niels Rodin porta ben sei diversi tipi di agrumi, in ordine di difficoltà di utilizzo in cucina, dal limone caviale al faustrime. Luciano punta all'abbinamento con i suoi amati calamari e convince gli chef.

Le note dolenti arrivano con la prova in esterna: i concorrenti devono occuparsi del banchetto di un matrimonio indiano. Luciano è parte della brigata blu, alle prese con ricette vegeteriane. Nonostante le musiche indiane in sottofondo, la sua Sicilia torna protagonista con il ricordo della nonna e dei suoi trucchi per impastare il pane. Se però farina e acqua non creano particolari problemi, non è così per l'inglese. Le squadre hanno a disposizione un briefing con la chef indiana Ravinder Bhogal, che non parla italiano. Lo chef Locatelli diventa così traduttore e toglie il concorrente palermitano dall'imbarazzo.

luciano masterchef2-2

La squadra blu di Luciano perde e finisice al pressure test. Indossato il grembiule nero, il concorrente deve preparare lo zabaione con i frutti rossi gratinati. Difficoltà superata e prova superata. Luciano torna con i compagni d'avventura con la sua ormai tipica "sobria" esultanza, celebrata anche sulla pagina Facebook della trasmissione.

masterchef-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

Torna su
PalermoToday è in caricamento