Linea Verde fa tappa a Petralia Soprana, alla scoperta della miniera di salgemma

La storica trasmissione di Rai 1 ha visitato il borgo madonita per registrare la puntata che andrà in onda domenica 24 novembre. Il sindaco Macaluso: "Ancora una volta siamo sotto i riflettori nazionali e questo ci inorgoglisce e ci ripaga dei sacrifici"

Beppe Convertini a Petralia Soprana

Il programma televisivo Linea Verde ha fatto tappa a Petralia Soprana per scoprire il borgo e la miniera di salgemma. Questa mattina Beppe Convertini, che assieme a Ingrid Muccitelli e al cuoco Peppone Calabrese conduce la trasmissione è stato nel Borgo più bello d’Italia 2018 per girare la puntata che andrà in onda domenica 24 novembre alle 12:20 su Rai 1.

La puntata parlerà della Sicilia interna ricca di storia e di antiche tradizioni dove non è il mare ad affascinare ma le montagne, i colori speciali dei terreni e dei panorami, dove si resta colpiti dagli odori ormai dimenticati. Petralia Soprana e la miniera di salgemma sono state una tappa del tour che è partito dal territorio ennese di Valguarnera passando per Aidone e Sperlinga e finirà a Valledolmo.

A Petralia Soprana Beppe Convertini ha incontrato le signore che con il loro “panaro” erano intende a fare la spesa e con loro ha scoperto le bellezze del borgo prima di partire, a bordo di una Jeep del 1943 guidata da Pietro Cassaniti, alla volta della miniera di sale dell’Itakali a Raffo alla scoperta del salgemma che si è formato quattro milioni di anni fa.

“Ci ha fatto piacere avere a Petralia Soprana Linea Verde, un programma di Rai 1 che da oltre mezzo secolo racconta il territorio della nostra nazione. Il nostro borgo - hanno detto il sindaco Pietro Macaluso e il presidente del consiglio Leo Agnello – ancora una volta è sotto i riflettori nazionali e questo ci inorgoglisce e ci ripaga i sacrifici che giornalmente facciamo per mantenere alta l’attenzione e l’interesse per Petralia Soprana”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

Torna su
PalermoToday è in caricamento