Liceo Cassarà gemellato con scuola di Montpellier, studenti a Palazzo delle Aquile

In occasione della Giornata celebrativa del Genio, il sindaco Leoluca Orlando ha accolto gli allievi del liceo internazionale Jules Guesde di Montpellier e i ragazzi palermitani del linguistico Cassarà

I ragazzi e i prof a Palazzo delle Aquile con Orlando

In occasione della Giornata celebrativa del Genio,  il sindaco Leoluca Orlando ha accolto a Palazzo delle Aquile gli allievi del Liceo Internazionale “Jules Guesde” di Montpellier e il Liceo linguistico “Ninni Cassarà” di Palermo nell’ambito di uno scambio organizzato dalle professoresse d’italiano di Montpellier, Stefania Gioda e Aurélie Manzano e dalle professoresse di francese di Palermo, Caroline Legavre e Maria Pia Di Vita.

Gli studenti francesi soni ospitati dalle famiglie per una settimana e troveranno ad attenderli un programma ricco di studio, accanto agli allievi sui banchi del Ninni Cassarà, di scoperte culturali seguendo l’itinerario arabo-normanno, tra Palermo, Monreale e Cefalù grazie anche all’aiuto logistico del Comune di Palermo.

Questo scambio è tanto più esemplare in quanto si svolge tra le scuole di due città gemellate dal 2016 e tra allievi che seguono lo stesso percorso di studio franco-italiano, l’EsaBac (alla fine del quale viene rilasciato il doppio diploma Esame di Stato e Baccalauréat).

Ad aprile gli allievi del Ninni Cassarà andranno a Montpellier e saranno ricevuti dal Sindaco, Philippe Saurel. Per il Sindaco, "la cooperazione tra le città Palermo e Montpellier evidenziata oggi da questo progetto punta ai giovani e al loro futuro lavorativo e prevede, tra l’altro, scambi universitari, culturali, economici, ma anche cooperazione nell’ambito del turismo, soprattutto in un momento in cui il turismo in Sicilia vede una grande presenza di cittadini Francesi e francofoni".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Immaginiamo la figuraccia.

Notizie di oggi

  • Politica

    "Un governo parallelo basato su favori, amici e nemici": la commissione Antimafia disegna il sistema Montante

  • Cronaca

    "Dal totonero alle scommesse on line", così Splendore è diventato il "re" del gioco

  • Cronaca

    Morto in un market di via Maqueda, Ballarò saluta Matteo: "Vogliamo giustizia, non vendette"

  • Cronaca

    Il Comune si riprende La Mimosa, sgomberato l'asilo occupato a Pallavicino

I più letti della settimana

  • Omicidio allo Zen, sparatoria in strada: morti padre e figlio

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

Torna su
PalermoToday è in caricamento