Terrasini, dopo "Love" sul lungomare spunta una nuova installazione: ecco "Sigillo"

L'opera rappresenta un enorme catenaccio con tanto di serratura a corredo e si affaccia sul mare. Ai lati sono state poste delle panchine in legno. L'assessore Vincenzo Cusumano: "Un modo per conservare ciò che non vogliamo venga intaccato e una chiave per aprirci a nuove opportunità"

Dopo l'installazione della grande scritta rossa "Love" sul lungomare di Terrasini spunta un'altra opera. Si chiama "Sigillo" e si trova in uno dei punti panoramici più belli del territorio: davanti al Belvedere Nuovo millennio, meglio noto come piazzetta degli Innamorati. L'installazione, ideata ancora una volta dall'assessore Vincenzo Cusumano, è un enorme catenaccio con tanto di serratura a corredo che si affaccia sul mare. Ed è proprio il legame saldo e antico con il mare che vuole simboleggiare. 

Ma non solo. "E' un sigillo - spiega Cusumano - per custodire un bene prezioso, una serratura per difenderci dal male, un modo per conservare ciò che non vogliamo venga intaccato. Ma soprattutto una chiave per aprirci a nuove opportunità. Tutto questo in un'unica grande installazione che è pronta ad accogliere quanti vorranno "legarsi" a Terrasini. Crediamo nella forza dell'accoglienza, nel potere di braccia aperte che invitino a tornare nei nostri luoghi. Il sigillo è stato posto. Adesso lasciamo che siano il mare e il tempo a completare l'opera: la ruggine saprà essere decoro, perché ogni legame si costruisce col tempo...e con l'amore. È quindi ancora con amore che vogliamo guardare alla vita e alla gente. 'Quel che muove il mondo' adesso lo proponiamo come garanzia di un legame duraturo e forte".

"Ai lati dell'installazione - afferma il sindaco Giosuè Maniaci - sono state poste delle panchine in legno donate da Peter Polizzi. L'opera invece è stata finanziata del Birrificio artigianale Bruno Ribadi". Oggi pomeriggio, alle 16,30, l'inaugurazione. Alle 18, invece, prenderà il via la terza edizione della sagra del limone.


 

Potrebbe interessarti

  • Meduse nelle coste palermitane e il falso mito della pipì: tutti i (veri) rimedi anti ustione

  • Magnesio, toccasana per la salute e non solo: perché i palermitani dovrebbero prenderlo

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

  • Commercio a Palermo, nelle vie "in" affittare un negozio costa anche 165 mila euro l'anno

I più letti della settimana

  • Omicidio a Carini, uccide la compagna e si barrica dentro un negozio

  • "Questo è per lei", pacco sospetto consegnato in spiaggia alla moglie di un carabiniere

  • Incidente in via Leonardo da Vinci, 28enne in scooter investito dal tram

  • Fiamme in una casa di via Altarello, nell’incendio morto un anziano

  • Due dj, bar e duecento persone in pista: sequestrata discoteca abusiva a Mondello

  • San Cipirello, 41enne trovato morto sul marciapiede di fronte casa: ipotesi omicidio

Torna su
PalermoToday è in caricamento