Oscar 2020, "Il Traditore" di Bellocchio tra i 5 film in corsa per rappresentare l'Italia

Ad annunciare la candidatura della pellicola sul “boss dei due mondi” Tommaso Buscetta, impersonato da un grande Pierfrancesco Favino, è l'Anica che selezionerà il titolo italiano da segnalare all’Academy

Favino nei panni di Buscetta

"Il Traditore" di Marco Bellocchio, tra i cinque film italiani che si candidano agli Oscar 2020. La pellicola, sul “boss dei due mondi” Tommaso Buscetta, impersonato da un grande Pierfrancesco Favino, è forte di un clamoroso successo in sala (in terza posizione al box office) ed è stata accolta da 13 minuti di applausi a Cannes. Racconta la storia del primo grande pentito di mafia, l'uomo che per primo consegnò le chiavi per avvicinarsi alla piovra, cambiando così le sorti dei rapporti tra Stato e criminalità organizzata. 

Un racconto fatto di violenze e di drammi che inizia con l'arresto in Brasile e l'estradizione di Buscetta in Italia, passando per l'amicizia con il giudice Falcone e gli irreali silenzi del maxiprocesso alla mafia. E proprio nel momento in cui la giustizia sembra aver segnato un punto, Cosa Nostra ricorda a Buscetta e all'Italia che la sua sconfitta è ben lontana: scoppia la bomba a Capaci e Buscetta alzerà il tiro facendo il nome di Andreotti. Un tragico boomerang che lo costringerà a fuggire dall'Italia per sempre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In corsa per rappresentare l'Italia anche "Martin Eden" di Pietro Marcello, "La paranza dei bambini" di Claudio Giovannesi, "Il primo re" di Matteo Rovere e "Il vizio della speranza" di Edoardo De Angelis. Lo ha annunciato l’Anica (l'Associazione nazionale industrie cinematografiche audiovisive e multimediali) alla chiusura delle iscrizioni per i lungometraggi di nazionalità italiana che intendono concorrere alla selezione della pellicola che rappresenterà l’Italia nella categoria International Feature Film Award alla 92esima edizione dei premi più prestigiosi del cinema. L’anno scorso le candidature erano state ben 21. L’Anica si riunirà il prossimo 24 settembre per votare il film italiano da segnalare all’Academy entro il 1 ottobre 2019. L’annuncio delle nomination è previsto per il 13 gennaio 2020 mentre la cerimonia di consegna degli Oscar si terrà a Los Angeles il 9 febbraio 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento