Il rapper Spika porta a Sanremo il ritmo delle borgate di Palermo

Con il brano "Niente da perdere" l'artista vola alla fase nazionale di "Area Sanremo", il concorso per accedere alla sezione Nuove proposte del Festival della canzone italiana

Il rapper Spika

Il rapper palermitano Spika vola alla fase nazionale di Area Sanremo, il concorso per accedere alla sezione Nuove proposte del Festival della canzone italiana, sul palco del Teatro Ariston. Con il brano "Niente da perdere", ha superato la selezione interregionale che si è svolta mercoledì sera a Sant'Agata di Militello. La semifinale, nella città dei fiori, è in programma dal 25 al 28 ottobre.

Spika (vero nome Francesco Quartararo) ha compiuto 19 anni da pochi giorni. È nato e cresciuto a Ciaculli e oggi abita ad Altavilla Milicia. Ancora giovanissimo scopre una straordinaria propensione alla scrittura. I suoi testi, costruiti in musica, sono lo sfogo di un ragazzo contro i mali del mondo. Le sue grandi capacità nel freestyle lo introducono presto nel mondo del dell’hip hop. Spika, reduce dai concerti al fianco dei rapper Johnny Marsiglia e Noyz Narcos, canta la vita di strada, nelle borgate della sua Palermo. Il video di "Niente da perdere" è girato tra le vie strette della Kalsa e gli ampi spazi di piazza Magione. Produttore del pezzo è Dj Taz. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • A Sanremo?

Notizie di oggi

  • Politica

    Cambiano gli assessori, il 2 marzo la nuova Giunta: intanto si dimette Cusumano

  • Politica

    Esplode il M5S, botta e risposta Trizzino-Forello: "Nuovo Saviano anti cinquestelle", "Ingiurie"

  • Cronaca

    Raddoppiano gli accessi all'isola ecologica dello Sperone, la Rap: "Servono altri 20 centri"

  • Cronaca

    Il colpo al Gran Cafè di piazza San Domenico, refurtiva trovata alla Vucciria

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, camion travolge auto: morto un magistrato

  • Video porno con ragazzine dietro la scomparsa: "Maiorana morti per i ricatti che il padre organizzava"

  • La nuova mafia a Palermo, ecco chi comanda: "Quindici mandamenti gestiti da 81 famiglie"

  • Giovanni e una vita tra toga, famiglia e pallone: "Magistrato di spessore, uomo serio e preparato"

  • Ripetitore sospetto vicino casa del presidente Mattarella, indaga la Procura

  • Il migliore cardiochirurgo del mondo? Lavora a Villa Sofia: "Così ha salvato una donna"

Torna su
PalermoToday è in caricamento