Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Ci volete vittime, ci avrete ribelli", lo spot in vista della giornata contro la violenza sulle donne | VIDEO

Le donne di "Non una di meno" realizzano un video per ribaltare la narrazione dominante che disegna donne deboli e sottomesse per lanciare la manifestazione del 23 novembre

 

In attesa della giornata internazionale contro la violenza di genere, le donnedi "Non una di meno" realizzano uno spot per ribaltare e contrastare la narrazione dominante che disegna il sesso femminile come debole e sottomesso.

"Per molti anni - dicono - la violenza sulle donne è stato un argomento sommerso, di cui sembrava non fosse necessario parlare. Negli ultimi decenni, le lotte delle donne hanno conquistato diritti e smascherato la natura sistemica e culturale del tema ponendolo al centro della pratica quotidiana di tantissime donne nel mondo. Tale processo però ha anche moltiplicato i soggetti autorizzati del discorso, alterando profondamente i connotati di quest’ultimo. Si pensi alle campagne pubblicitarie ideate per 'sensibilizzare' l’opinione pubblica sul tema della violenza contro le donne. Lo spazio della rappresentazione è stipato di corpi di donne rannicchiate in posizione fetale, di volti femminili tumefatti, di gesti imploranti abbozzati al colmo della disperazione. L’unico obiettivo di queste immagini pare essere l’induzione della compassione e della pietà nei confronti delle donne vittime, meccanismo che nasconde l’altra faccia della violenza degli uomini contro le donne, ovvero la proibizione alle donne di esercitare la forza e di costruire percorsi di emancipazione. 'Contro la violenza sulle donne disegna un livido sul tuo volto' è lo slogan che rimbalza su tutti i media in questi giorni di avvicinamento alla giornata internazionale, come se la risposta alla violenza fosse per noi donne considerarsi tutte sempre e solo vittime".

L'appuntamento con la manifestazione a Palermo è per sabato 23 novembre alle 16.30 con un corteo che partirà dal Politeama e attraverserà le strade del centro storico.

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento