Dai bimbi il buon esempio nella tutela dell'ambiente, premiati gli alunni della scuola Gramsci

Hanno vinto, per la Sicilia, il concorso educativo “Energia in Squadra”, legato al progetto “Energicamente” realizzato da Estra e Legambiente

Giornata speciale per gli alunni della classe 3 I della scuola secondaria di primo grado Antonio Gramsci di Palermo, vincitori per la Sicilia del concorso educativo “Energia in Squadra”, legato a “Energicamente” (www.energicamenteonline.it), il progetto di educazione al risparmio energetico, all'uso razionale dell'energia e delle nuove tecnologie a tutela dell'ambiente, promosso e realizzato dalla multiutility italiana Estra e da Legambiente. Sono state coinvolte nell’evento anche la classe 3F, che ha ricevuto una menzione speciale dalla giuria per l’interessante elaborato presentato, e la classe 3H partecipante al concorso promosso da Estra.

La scuola ha ricevuto come premio l’“EstraDay”, ovvero una giornata di festa, giochi e azioni concrete di cittadinanza attiva sull'energia che ha coinvolto circa 100 persone tra studenti, insegnanti e familiari, e a cui hanno partecipato: Vincenza Caleca, dirigente scolastico, Claudia Consiglio, vicepreside, Maria Luisa Turrisi, responsabile del progetto, Manuela Berra e Stefania Coradeschi, in rappresentanza di Estra, Maria Zammito, referente di Legambiente Sicilia, Giovanna Marano, assessore all’Istruzione, Silvio Moncada, presidente della 4° circoscrizione municipale.

Nella prima parte della mattinata gli alunni, sotto la guida dei volontari di Legambiente, hanno realizzato azioni di cittadinanza attiva sul clima con laboratori e la costruzione dell’angolo delle piante aromatiche. Nella seconda parte invece, divisi in squadre, si sono sfidati nell'EstraQuizGame, un divertente quiz multirisposta sui temi didattici di Energicamente, quali energia, sviluppo sostenibile, tecnologia, riduzione dei consumi, ambiente.

Il concorso “Energia in Squadra” chiedeva agli alunni di realizzare un progetto sull'energia e di partecipare a giochi e quiz on line. La scuola secondaria di I grado Antonio Gramsci di Palermo si è guadagnata la vittoria presentando un gioco da tavolo dal titolo “Risparmio energetico", che si compone di caselle bonus (comportamenti corretti), caselle malus (comportamenti scorretti) e caselle quiz con domande sul risparmio energetico.

In Sicilia il progetto ha coinvolto più di 2.400 alunni, 85 scuole e circa 96 insegnanti.

“Voglio ringraziare innanzitutto la scuola che ci ha ospitati – ha dichiarato Francesco Macrì, presidente di Estra - , i docenti, il responsabile di progetto, il dirigente scolastico, i nostri partners, primo fra tutti Legambiente, ma soprattutto complimentarmi con questi piccoli grandi campioni della sostenibilità, dell’ambiente e del risparmio energetico, che, primo nella classifica regionale, hanno dimostrato capacità, ingegno e di saper lavorare in team con l’aiuto della tecnologia e facendo gioco di squadra”.

“Promuovere la diffusione di temi ambientali, come la lotta ai cambiamenti climatici, anche e soprattutto attraverso il mondo della scuola è per Legambiente Sicilia una importante e preziosa opportunità – ha detto Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia -, e lo è ancor di più quest’anno perché segnato dal protagonismo dei giovani che hanno animato e manifestato in centinaia di piazze della penisola ed anche in Sicilia per dire a gran voce alle istituzioni e alla politica che non c’è più tempo da perdere per salvare il pianeta. È questo il messaggio che grazie ad Estra vogliamo evidenziare in questa giornata di festa e partecipazione civica”.

Partito a ottobre scorso, il progetto Energicamente ha messo gratuitamente a disposizione di insegnanti e famiglie un'innovativa piattaforma on line (www.energicamenteonline.it) completa di percorsi didattici e attività ludiche, a cui hanno partecipato le classi degli ultimi due anni delle scuole primarie e le scuole secondarie di pimo grado del territorio nazionale, per far scoprire ai bambini il mondo delle energie rinnovabili, dello sviluppo sostenibile, dello smart living.  

Potrebbe interessarti

  • Meduse nelle coste palermitane e il falso mito della pipì: tutti i (veri) rimedi anti ustione

  • Magnesio, toccasana per la salute e non solo: perché i palermitani dovrebbero prenderlo

  • Commercio a Palermo, nelle vie "in" affittare un negozio costa anche 165 mila euro l'anno

  • Sognando la villa con piscina a Mondello, costi e tempi per averne una in giardino

I più letti della settimana

  • "Questo è per lei", pacco sospetto consegnato in spiaggia alla moglie di un carabiniere

  • Omicidio a Carini, uccide la compagna e si barrica dentro un negozio

  • Incidente in via Leonardo da Vinci, 28enne in scooter investito dal tram

  • Incidente in via Selinunte, a bordo di una Vespa si scontra con un’auto: morto un uomo

  • Incidente sulla Palermo-Sciacca, frontale fra due furgoni: grave un quarantenne

  • Turista denuncia sera da incubo alla Vucciria: "Trascinata in auto e palpeggiata"

Torna su
PalermoToday è in caricamento