Cristian Imparato nega i ritocchini estetici, sarebbe colpa dei chili di troppo

L'ex vincitore di 'Io Canto' si difende dalle accuse dell'opinionista Roger Garth. Nessun intervento nemmeno al naso, anche se per il medico in studio è troppo piccolo per essere naturale

Si parla di bellezza, più o meno naturale, nello studio di Pomeriggio Cinque. Al centro del dibattito i presunti interventi chirurgia cui il palerminato Cristian Imparato si sarebbe sottoposto.

Cristian Imparato nega i ritocchini

Tutto è partito dalla domanda dell'opinionista Roger Garth rivolta all'ex vincitore di Io Canto e del Grande Fratello: “Hai 23 anni, io ti ho difeso perchè dicevo che non eri rifatto, ma perchè ti stai rifacendo così?”. L'ex concorrente della casa più spiata d'Italia non ci sta a sentirsi accusare di essere ricorso troppe volte al bisturi e precisa: “Ho preso nove chili da quando ho lasciato la casa, tutto qui”.

Naso rifatto?

Una versione che probabilmente non ha convinto i presenti. Barbara D'Urso chiede quindi il parere del medico presente nel salotto di Canale 5 sul naso di Cristian. "È davvero suo o è rifatto?". "È anomalo rispetto alla dimensione della testa potrebbe non essere naturale" risponde l'esperto. Christian però smentisce: "È lo stesso da quando sono nato. Non mi piace e mi piacerebbe cambiarlo". Sembrano davvero lontani i tempi della trasmissione Io Canto in cui Imparato appariva un ragazzino acqua e sapone con d'apparecchio ai denti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Morte di Giuni Russo, le rivelazioni di Donatella Rettore in tv e la polemica: "Non dice la verità"

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

Torna su
PalermoToday è in caricamento