Concerti: il palermitano Mancuso a Napoli tra i protagonisti del “Music beyond borders”

Il cantautore siciliano Mancuso sarà tra i protagonisti del "“Music beyond borders”, il concerto organizzato dal Comune di Napoli dedicato al diritto alla migrazione, all’accoglienza e alla pace, durante il quale canterà in anteprima assoluta il nuovo brano "Daltonico".

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Napoli si propone con sempre maggiore convinzione città dell’accoglienza e della pace”. Con queste parole, Nino Daniele, Assessore alla cultura e al turismo del capoluogo campano, annuncia il “Music beyond borders”, il concerto dedicato al diritto alla migrazione, all’accoglienza e alla pace, che vedrà Mancuso tra i suoi protagonisti. Il cantautore siciliano, già vincitore dell’Oscar del Mediterraneo per il suo grande impegno in ambito artistico, proporrà in anteprima assoluta per l’evento che si terrà a Napoli, domani 29 giugno alle 21:00, all’interno della splendida cornice del Maschio Angioino, il brano “Daltonico”, contenuto nel suo ultimo disco “L’amore che conosco” (Canora Production). Protagonista di “Daltonico” è Salvatore, il primo essere umano nato senza colore dei capelli, nè degli occhi, nè della pelle, e con la particolarità di essere daltonico. Nella visione di Mancuso rappresenta l'essere umano 3.0, ovvero l'inizio di una nuova generazione che non percepisce più i colori e quindi non può essere razzista. Se proprio deve giudicare qualcuno, non lo fa attraverso una distinzione in base al colore della pelle, ma solo attraverso l'unica cosa che riesce a vedere: l'anima. “Ho accolto con grande entusiasmo l’invito del Comune di Napoli e in particolare dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo, a prendere parte a questo straordinario evento, che diventa necessario nel particolare momento storico che viviamo. La cronaca di questi giorni, ma purtroppo anche degli ultimi anni, ci pone di fronte alla necessità di riflettere sulla deriva razzista che sta prendendo il nostro Paese - afferma Mancuso -”. “Concerti come questo rappresentano importanti occasioni di sensibilizzazione e di dibattito intorno al tema dell’accoglienza, della lotta contro ogni forma di pregiudizio e di razzismo - prosegue il cantautore siciliano -. Non poteva esserci palco e pubblico più appropriato per far ascoltare in anteprima il brano Daltonico”. Music beyond borders - Musica oltre i confini vedrà, inoltre, la partecipazione di diversi gruppi musicali di carattere internazionale, come Les Amazon D’Afrique, nato nel 2015 nel West Africa, e più precisamente in Mali. Un gruppo tutto al femminile, che canta di uguaglianza, diritti dei popoli e delle donne in particolare. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Ulteriori informazioni sono disponibili consultando l’evento Facebook.

Torna su
PalermoToday è in caricamento