Biagio Conte in pellegrinaggio per l'Europa, Lorefice: "Governi raccolgano messaggio di accoglienza"

L'Arcivescovo Corrado Lorefice esprime vicinanza al missionario laico, che sta compiendo un percorso sulle orme degli emigrati italiani: "Gli organismi europei bisognosi di una rinnovata conversione"

Lorefice e Biagio Conte

"Carissimo Fratel Biagio, ho letto con particolare commozione le parole che hai voluto scrivermi in questo pellegrinaggio 'profetico' che stai percorrendo sulle strade della nostra Europa e ti prometto che accompagnerò ogni tuo passo con la mia paterna preghiera e la mia costante attenzione". L'Arcivescovo Corrado Lorefice si rivolge con queste parole al missionario laico Biagio Conte, che sta compiendo un percorso per l'Europa sulle orme degli emigrati italiani.

"Condivido pienamente - prosegue Lorefice - ciò che hai scritto e unisco il mio dolore al tuo per i tanti, troppi, fratelli scartati da questa società che sembra sempre più assumere l’istanza della chiusura come suo peculiare 'statuto'. Lo spirito di arroganza e discriminazione, figlio di questa mentalità, non può essere accolto da chi ha scelto di vivere la propria esistenza secondo l’insegnamento del Signore Gesù che per noi si è spogliato di ogni cosa divenendo lui stesso uno straniero, un pellegrino che, a differenza degli uccelli e delle volpi, non ha avuto dove posare il capo. Noi cristiani siamo discepoli di un maestro che non ha nido né tana, come i tanti fratelli e sorelle lasciati oltre i muri e i confini imposti dall’uomo e in cui siamo chiamati a riconoscere, come sottolinea il Vangelo di Matteo, i suoi stessi lineamenti, 'l’avete fatto a me'. Invoco dunque, caro fratello, la mia benedizione su di te perché sia il Signore stesso a guidarti lungo questo cammino e il tuo messaggio di speranza e accoglienza, impregnato di profumo evangelico, possa raggiungere le nazioni che visiterai e gli organismi europei, così bisognosi di una rinnovata conversione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quella notte d'amore all'Ucciardone, Graviano: "Ho fatto un figlio ed ero al 41 bis"

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • Residenti svegliati da urla e schiamazzi: "C'è una rissa", polizia piomba in via Candelai

  • Autista del 118 offre lavoro in cambio di soldi, poliziotti si appostano al bar e lo arrestano

  • "Mi ha bloccata e messo la mano sul seno": tentata violenza in strada su una 19enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento